• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Calcio in lutto: morto Tarcisio Catanese, fu protagonista della promozione in A del Parma di Scala

Sicilia

PALERMO, 02 MARZO – E’ morto la scorsa notte nella sua casa di Altofonte, in provincia di Palermo, stroncato da un infarto, l’ex calciatore Tarcisio Catanese. Aveva 49 anni. Nel 1990 fu tra i protagonisti della prima, storica promozione in #serie A del Parma di Nevio Scala. Smessi i panni di calciatore aveva intrapreso la carriera di allenatore: condusse alla promozione il Trapani dell'era Morace, prima che la società granata spiccasse il volo verso i campionati professionistici. [MORE]

Nato a Palermo, Catanese intraprese la carriera calcistica nel settore giovanile del Napoli, entrando nel giro della prima squadra nel 1985 ma senza esordire in serie A. Nel 1986 passò alla Reggiana, con la quale ottenne la promozione in serie B al termine della stagione 1987/88. Tre anni più tardi approdò al Parma, all’epoca allenato da Nevio Scala, e fu tra i protagonisti della storica promozione della formazione emiliana in serie A nella stagione 1989/90. Complessivamente con la squadra emiliana Catanese ha disputato 74 partite e realizzato 4 reti.

Terminata l’avventura col Parma passò al Bologna, poi al Cosenza, e nuovamente alla Reggiana. Successivamente militò nel Ravenna e nell’Ancona, per poi tornare ancora a Parma. Nel 1997 vinse col Como la Coppa Italia di serie C. Dopo la parentesi con Cremonese, Montevarchi e Brescello, ha chiuso la sua carriera da calciatore con la Reggiana nella stagione 2002/2003.

Appese le scarpette al chiodo Catanese intraprese la carriera da allenatore, cominciata con i giovanissimi del Parma nella stagione 2003/2004. Nel 2006 venne chiamato dal Trapani per sostituire Santino Nuccio e condusse alla salvezza la formazione siciliana, reduce dalla retrocessione in Eccellenza al termine della stagione 2004/2005 anche a causa di una penalizzazione di ben 12 punti per un presunto illecito mai chiarito. Nella stagione 2007/2008 ottenne la promozione in serie D passando per una lunghissima serie di play off. Catanese lasciò la panchina della società siciliana nella primavera del 2009, dopo essere stato esonerato e sostituito da Carmine Pugliese.

Fu successivamente chiamato dalla Juventus per rivestire l'incarico di osservatore in Sicilia. Nella stagione 2011/2012 allenò gli Allievi Nazionali del Palermo per poi proseguire la carriera da tecnico nei campionati dilettantisici, allenando squadre siciliane come la Nissa, il Licata e la Folgore Selinunte. Infine, nell'estate del 2013 aveva diretto gli allenamenti dell'Equipe Sicilia, il progetto che permette la preparazione atletica dei giocatori svincolati ed in attesa di ingaggio.


[foto: laprovinciacr.it]

Antonella Sica