Paganese-Catanzaro 0-4: i giallorossi calano il poker e sfatano il tabù trasferta "highlights"

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
PAGANI (SA) 13 OTTOBRE – Il Catanzaro, al terzo assalto stagionale, sfata il tabù-trasferta...

PAGANI (SA) 13 OTTOBRE  – Il Catanzaro, al terzo assalto stagionale, sfata il tabù-trasferta imponendosi in casa della Paganese con un poker che non ammette discussioni grazie alle reti di Giannone nel primo tempo e di Riggio, De Risio e D’Ursi in una ripresa giocata dai giallorossi a ritmi elevati. Coi padroni di casa alle prese con infortuni e squalifiche (complessivamente sono sei i titolari assenti), il Catanzaro s’impadronisce immediatamente del campo e macina azioni. All’11’ la prima occasione col colpo di testa di Fischnaller sul cross dalla destra di Figliomeni. Passano due minuti e il Catanzaro sblocca il risultato grazie alla rete di Giannone propiziata da Acampora che perde palla regalandola a Celiento che entra in area e scarica per Giannone che sblocca il risultato con un tiro che termina la corsa alla sinistra di Galli.

La Paganese si vede solo al 27’ quando Alberti, imbeccato da Sapone, calcia da buona posizione ma il diagonale termina a lato. Nel resto del primo tempo succede poco, al 41’ c’è da registrare la punizione di Giannone parata senza problemi da Galli.

Nella ripresa la Paganese cerca di rimanere alta e ci prova al 5’ con Alberti ma Elezaj blocca centralmente. Il raddoppio giallorosso è questione di poco. Al 7’, infatti, sul corner di Giannone arriva dalle retrovie Riggio e di testa, trova lo spiraglio giusto e fa 2-0. Si scuote la Paganese e immediatamente dopo (8’), Sapone dal fondo serve in area Gaeta che spara alto all’altezza del dischetto del rigore, quindi al 16’ Parigi libera destro che termina di poco a lato alla sinistra di Elezaj, pronto a coprire il palo. Da questo punto in poi esiste solo il Catanzaro che va a rete al 21’ con Di Risio che approfitta dell’incertezza in mezzo al campo di Gaeta, fa una ventina di metri e col destro va a segno. Tre minuti dopo si sblocca anche D’Ursi che riceve palla e va a siglare il 4-0 dopo che Kanoute l’aveva rubata a Della Corte scambiandola con un compagno.

La quarta rete chiude di fatto la gara, il resto è pura accademia col Catanzaro che fa un monologo ma senza affondare ulteriormente nella peggiore difesa del torneo.

 

Il tabellino:

 

PAGANESE-CATANZARO 0-4

MARCATORI: 13’ pt Giannone (C), 7’ st Riggio (C), 21’ st De Risio (C), 24’ st D’Ursi (C).

PAGANESE (5-3-2): Galli; Tazza, Carotenuto, Piana (32’ st Gargiulo), Acampora, Della Corte; Gaeta (23’ st Gori), Sapone (36’ st Amadio), Nacci; Parigi (23’ st Cappiello), Alberti (36’ st Longo). A disp.: Cappa, Santopadre, Buonocore, Garofalo, Della Morte. All.: Fusco.

CATANZARO (3-4-3): Elezaj; Celiento, Riggio, Figliomeni; Statella, Maita, De Risio (25’ st Nicoletti), Favalli (25’ st Eklu); Giannone (20’ st Kanoute), Ciccone (20’ st D’Ursi), Fischnaller (29’ st Posocco). A disp.: Golubovic, Mittica, Iuliano, Signorini, Nikolopoulos, Repossi. All.: Auteri.

ARBITRO: Alessio Clerico di Torino.

Assistenti arbitrali: Giuseppe Perrotti ed Antonio Severino di Campobasso.

ESPULSO: nessuno.

AMMONITI: Piana (P), Maita (C), Celiento (C).

NOTE: spettatori 1500 circa. Angoli: 7-0 per il Catanzaro. Recupero: pt 2’, st 5’.

Carlo Talarico

Ecco  gli highlights  di Paganese - Catanzaro 0-4, 6^Giornata Girone C

Visualizza la fotogallery

InfoOggi.it Il diritto di sapere