Canzoni di amore e di guerra al Chiostro Caffè Letterario San Domenico di Lamezia

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
LAMEZIA TERME 3 GENNAIO - Canzoni dense di passione, amore, nostalgia, umanità sono state al ...

LAMEZIA TERME 3 GENNAIO - Canzoni dense di passione, amore, nostalgia, umanità  sono state al centro dell’iniziativa musicale  “ Canzoni di amore e di guerra” realizzata nell’ambito delle manifestazioni promosse  dal Chiostro Caffè Letterario  San Domenico di Lamezia Terme durante le festività natalizie. Protagonista della serata, molto   fredda, il duo Francesca Salerno/ Luigi Morello.  La cantante   catanzarese  Francesca Salerno, accompagnata alla chitarra dall’artista lametino  Luigi Morello, ha proposto al pubblico presente una serie di canzoni del panorama musicale italiano e straniero essendo , tra l’altro, interprete e profonda conoscitrice di più lingue tra cui  francese, spagnolo, inglese. « Ci sono canzoni – ha spiegato l’artista prima di esibirsi -  che risuonano nelle camere che abbiamo abitato. Ve ne canterò alcune negli idiomi che ho avuto modo d'imparare e che ho amato, da Lili Marlene a Gracias a la vida,  Oh che sarà, La vie en rose, Palummella e anche canzoni siciliane e napoletane  ed  altre che io stessa ho composto essendo una cantautrice».  L’artista, dotata di una voce calda e suadente, ha incantato gli spettatori riuscendo a trasportarli   a ritroso del tempo  coinvolgendoli  emotivamente con  motivi noti e intramontabili o ricondurli ai giorni nostri con la canzone di Pino Daniele ( Quando piove),  Domenico Modugno ( Meraviglioso) o con i classici napoletani  del passato e del presente.  Ma ancora di più  Francesca Salerno è riuscita a suscitare forti emozioni e sensazioni con una sua canzone “ Sono l’acqua”  con la quale ha evidenziato la capacità di esprimerel’intensità dei  sentimenti  attraverso la sua grande energia e forza comunicativa.  

Il Duo Francesca Salerno /Luigi Morello  nasce nel gennaio 2010 dall'incontro tra Francesca,  cantante  di matrice post-rock e Luigi Morello, appassionato chitarrista, reduce da un lungo viaggio "iniziatico" in  Brasile. Entrambi sono artisti autodidatti  che nel tempo hanno collezionato esperienze diversissime, in ambienti musicali contrapposti, ma per certi versi complementari. Prestigiosa la carriera di entrambi maturata nel tempo: Francesca Salerno,  già cantante leader della band durk/new wave Uvistra di cui scrive le canzoni, negli anni '80 frequenta l'underground rock nazionale fra Firenze e Bologna, culla di quella che sarà la produzione musicale alternativa e indipendente. Finalisti al Rock Contest di Controradio Firenze, Biennale d'Arte Bologna 1988, aprono concerti di grandi artisti, collaborano con altre band; negli stessi anni Francesca canta da contralto nel coro di gospel " Jubelee Shouters" della Scuola di Jazz di Firenze.  

Per un periodo di tempo vive   in Germania, Stati Uniti, Messico e Francia,  poi  torna  sul palco nel 2006 quando gli Uvistra  formano l'unica band calabrese sul palco di Piazza Navona per "Coraggio Laico" nel 2007 e nel 2008 per Italian Wave Love Festival (ex Arezzo Wave), l'incisione del loro disco viene interrotta dalla dolorosa scomparsa del batterista Saverio Cefaly nel dicembre 2008. In seguito Francesca Salerno con i Kalabria Saudita si avvicina alla World Music e collabora con Il Parto delle Nuvole Pesanti nel disco Magna Grecia pubblicato nel 2011. Dalla collaborazione con Luigi Morello nasce l'idea del "Catarantella" , spettacolo che chiude la stagione teatrale 2010 del Politeama di Catanzaro e che consacra Lady U interprete anche della canzone tradizional-popolare. Luigi Morello, appena adolescente, si innamora della chitarra, impara a suonare e compie i primi passi da autodidatta facendosi influenzare inevitabilmente da tutti i generi musicali dal pop italiano alla musica americana, rock, blues, jazz. Ma la sua vera passione è la musica popolare brasiliana da Baden Powell a Tom Jobin.  Negli anni, collabora con numerosi musicisti e fa parte di formazioni che vanno dal duo alla band.

Foto della serata:  Francesca Salerno e Luigi  Morello

Lina Latelli Nucifero

Visualizza la fotogallery

InfoOggi.it Il diritto di sapere