Chef italiano scomparso a New York

765
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
NEW YORK, 22 Agosto – Da una notizia riportata sui maggiori media statunitensi, oggi emerge che da...

NEW YORK, 22 Agosto – Da una notizia riportata sui maggiori media statunitensi, oggi emerge che da sabato 17 non si hanno più notizie su Andrea Zamperoni, capo chef italiano di Cipriani Dolci, noto ristorante nella stazione newyorchese di Grand Central.

 L’uomo, 33 anni, è stato visto per l’ultima volta, dai suoi coinquilini sabato notte alla fine del turno, ha riferito al New York Post il manager del ristorante, Fernando Dallorso, che ha avvisato la polizia il lunedì seguente. Si era trasferito da solo a New York lo scorso anno, e viveva in un appartamento sulla 74th Street a Woodside, nel Queens, Zamperoni era originario di Zorlesco, frazione di Casalpusterlengo, in provincia di Lodi. Lavorava a Manhattan da poco più di un anno come capo chef della nota catena di ristoranti Cipriani e in precedenza aveva lavorato per 11 anni in altre sedi della stessa catena, vivendo per un periodo anche a Londra dove condivideva il lavoro con il fratello gemello.

Dalle dichiarazioni di Dallorso, viene fuori uno Zamperoni molto ben informato e gentile, la cosa strana di questo caso particolare è che non è un ragazzo che esce o festeggia ma un gran lavoratore.

 Anche il proprietario del ristorante Cipriani Dolci e dell’Harry’s Bar di Venezia, Arrigo Cipriani, ha voluto parlare della misteriosa scomparsa del capo cuoco italiano - “ Una persona dolcissima" e uno chef di talento. “Gli chef sono noti per essere di forte temperamento. Questo ragazzo invece ha il cuore d'oro", ha detto il manager. "È un uomo di famiglia. Ha un fratello a Londra e una madre in Italia" "Era in America da poco tempo ed era felicissimo di essere lì. Non credo proprio si tratti di un allontanamento volontario. Spero che lo ritrovino al più presto, se gli è successo qualcosa è una grande disgrazia anche per noi"

La NYPD indaga, sta cercando l'uomo scomparso ed ha chiesto anche l'aiuto dei cittadini. Sono stati distribuiti volantini in cui si invita chiunque possa avere informazioni sul 33enne chef italiano a contattare i vari numeri verdi messi a disposizione, oppure inviare un messaggio al sito "Crime Stoppers" o via Twitter a @NYPDTips.

L’ultimo post di Zamperoni, sul suo profilo Instagram, risale al 14 giugno: una foto del tramonto sul ponte di Brooklyn, come tutti i suoi profili social, pieni di foto della città.

Laura Fantini

fonte immagine ilmessaggero.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere