Compie nove anni il CoESPU

142
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Nove anni fa nasceva il CoESPU (Centro di Eccellenza per le Stability Police Units) dell’Arma ...

Nove anni fa nasceva il CoESPU (Centro di Eccellenza per le Stability Police Units) dell’Arma dei Carabinieri.

Fondato a Vicenza l’1 Marzo 2005, nella caserma Antonio Chinotto, per iniziativa italiana, in collaborazione con il Dipartimento di Stato statunitense e sostenuta dai Paesi del G8 durante il summit tenutosi a Sea Island (USA), tale Centro è il fulcro di formazione di peacekeepers (custodi della pace), personale straniero che, rientrato in patria, potrà addestrare un organo di polizia stabile in loco (soprattutto nei territori africani) e di aiuto nelle operazioni militari a supporto della pace e della sicurezza promosse dall’ONU, UE e altre Organizzazioni internazionali.

I peacekeepers non solo sono garanti di formazione nei paesi oggetto di conflitti, ma affiancano gli interventi contro la criminalità organizzata e il terrorismo.
Guide per gli insegnamenti sono i modelli adottati dall’Arma dei Carabinieri nelle missioni di pace, e le esperienze che via via stanno sperimentando il personale dei paesi partecipanti.

Proprio qualche settimana fa il CoESPU è stato aperto agli studenti della città di Vicenza, iniziativa che, ha sottolineato il comandante del Centro, il Generale di Brigata Paolo Nardone, porta a far conoscere al pubblico le attività svolte.

Dunque il nostro paese vanta un’eccellenza a carattere internazionale che, dopo soli nove anni, sta notevolmente contribuendo alla stabilizzazione della democrazia in molti luoghi.

 

Valeria Nisticò

InfoOggi.it Il diritto di sapere