Confartigianato: l'Abruzzo in crisi per l'erogazione del credito alle imprese

9
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
PESCARA, 1 AGOSTO 2013 – L’Abruzzo nero per i crediti concessi alle imprese: secondo il...

PESCARA, 1 AGOSTO 2013 – L’Abruzzo nero per i crediti concessi alle imprese: secondo il dato riportato dalla Confartigianato Abruzzo, il credito concesso alle imprese, nel 2012, è del -3,6% rispetto all’anno precedente e del -7,7% solo nel settore artigianato.

Secondo la Confartigianato i dati più critici interessano le piccole imprese, quelle con meno dipendenti e la provincia che ne ha risentito maggiormente è stata Pescara (-9,5%) seguita da Teramo (-8,3%), L’Aquila (-6,6%) ed infine Chieti (-6,5%): il tasso di credito concesso alle aziende con meno di venti dipendenti, secondo i dati raccolti a marzo di quest’anno, era al 9,6% mentre per le medio-grandi impresi era al 7,3%.

‹‹Le imprese abruzzesi sono a corto di liquidità e rischiano di chiudere o di licenziare, quel che è più grave e paradossale è che gli imprenditori sono costretti ad indebitarsi con le banche per compensare i mancati pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni›› spiega Daniele Giangiulli, segretario della Confartigianato Abruzzo e auspica, a questo punto, in un aiuto concreto da parte delle banche e che si possa varare, nel più breve tempo possibile, il bando a sostegno dei consorzi fidi.

Erica Benedettelli

[immagine da terremarsicane.it]

InfoOggi.it Il diritto di sapere