• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Don Concolino: “Il silenzio. Mietitore dei covoni perduti”

Calabria > Catanzaro

Don Concolino: “Il silenzio. Mietitore dei covoni perduti”. Un libro sul significato umano e spirituale del silenzio.
CATANZARO, 20 FEB - David Le Breton fa iniziare il suo libro sul significato del silenzio con una espressione programmatica: “La modernità è avvento del rumore”, (Sul Silenzio. Fuggire dal rumore del mondo, Raffaello Cortina Editore, 2018,11).

C’è ormai, nella nostra esistenza quotidiana, una irruenza pervasiva del rumore come frutto di una tecnologia avanzata, che ci tocca interiormente e a volte ci conquista senza accorgerci di nulla. Il rumore e non più la parola ci sopravanza. Silenzio, musica, dialogo in cui le parole ed i volti si incontrano sembrano essere una rara esperienza del terzo tipo.

Del silenzio, del buon silenzio, oggi ne abbiamo bisogno. Tutti. In ogni settore della vita. Basta rifletterci su e ci si convince. Ogni relazione umana che voglia essere significativa prima o poi guarda nella sua direzione, e aspira ad una parola che proviene dal silenzio e non solo dalla concatenazione di parole. La mancanza di silenzio in noi e fuori di noi, genera infatti appiattimento interiore, mancanza di empatia, assenza di pathos.  Senza un tempo di silenzio le nostre vite cambiano. Il filosofo Max Picard ci ricorda che: ““Nulla ha tanto mutato l’essenza dell’uomo quanto la perdita del silenzio. … L’uomo che ha perduto il silenzio non solo ha perduto soltanto una qualità, ma è stato modificato nell’intera sua struttura” (Il mondo del silenzio, Servitium Editrice, Milano 2014, 191).

Di questo silenzio, della sua assenza e della sua presenza, della sua necessità e dei sui benefici, ne parleremo oggi pomeriggio a Catanzaro nella suggestiva Biblioteca Comunale ‘Filippo de Nobili’ diretta dalla dott. Marisa Gagliardi.

Tra gli altri interverranno i proff. Carlo Fanelli (UNICAL), Francesco Trapasso (UNICZ) e Rocco Reina (UNICZ), insieme ai medici Federico Bonacci e Benedetto Caroleo molto conosciuti e apprezzati in città e non solo, modera la serata Nunzio Belcaro della UBIK. Sarà presente l’autore Don Domenico Concolino, Cappellano del campus universitario Magna Graecia.

Foto: Don Concolino e il filosofo Jean-Luc Marion