Elezioni Israele, Netanyahu verso il quinto mandato di fila: "Vittoria immensa"

496
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
TEL AVIV, 10 APRILE - Benjamìn Netanyahu si avvia verso il quinto mandato di fila. Con il 97% dei v...

TEL AVIV, 10 APRILE - Benjamìn Netanyahu si avvia verso il quinto mandato di fila. Con il 97% dei voti scrutinati, i dati dicono che il Likud del premier uscente e Blu e Bianco del generale Benny Gantz conquistano entrambi 35 dei 120 seggi della Knesset, ma nel nuovo Parlamento israeliano la coalizione di destra che fa capo al primo ministro ne avrà 65. Risultato invece disastroso per la sinistra, con i laburisti che ottengono appena sei seggi e segnano un record negativo nella loro lunga storia. Meretz si ferma a quattro, mentre le due liste arabe scendono da tredici a dieci.

I votanti sono stati 4.016.310, pari a circa il 67% degli aventi diritto, quattro punti percentuali in meno rispetto alle elezioni del 2015. Netanyahu, a 69 anni, nonostante le accuse di corruzione, diventerà così il primo ministro israeliano più longevo di sempre, superando Ben Gurion.

“Sono molto emozionato, si tratta di una vittoria immensa”, ha detto il premier nell’incipit del suo intervento fra i sostenitori del Likud riuniti a Tel Aviv. “La nostra è stata una vittoria che non si poteva nemmeno immaginare”, ha poi aggiunto Netanyahu, affiancato dalla moglie Sarah. 

I primi exit poll alla chiusura dei seggi non avevano consegnato un risultato chiaro. I due principali sfidanti, Gantz e Netanyahu, in un primo tempo avevano rivendicato entrambi la vittoria per poi mantenere grande cautela. Alle ultime elezioni del 2015 gli exit poll erano infatti stati smentiti dai risultati finali.

Claudio Canzone

Fonte foto: i24news.itv

InfoOggi.it Il diritto di sapere