Euro 2016, una app per allerta terrorismo

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
PARIGI – Manca ormai poco al fischio d’inizio di Euro 2016 e cresce l’allert...

 PARIGI – Manca ormai poco al fischio d’inizio di Euro 2016 e cresce l’allerta attentati. Il governo francese ha deciso di lanciare un'app contro il terrore, con la quale chiunque possieda uno smartphone potrà essere avvisato in tempo reale di una «crisi maggiore» o di una minaccia terroristica incombente. L’applicazione, disponibile in inglese e francese su Apple Store e Google Play, si chiama Saip (sistema d'allerta e d'informazione per la popolazione) ed è stata sviluppata a seguito della strage di Parigi dello scorso 13 novembre, che causò la morte di 130 persone. 

Per ricevere le notifiche ogni utente dovrà inserire le aree territoriali che lo interessano o accettare la geolocalizzazione, ma il governo precisa che «per la privacy non c'è alcun rischio». Il sistema d’allerta elenca inoltre i comportamenti da adottare a seconda del grado di pericolo. In caso di una minaccia incombente, ad esempio, verrà indicato di «rifugiarsi» da qualche parte e «non sovraccaricare le linee telefoniche». Gli utenti potranno oltretutto condividere l'allerta sui social network.

Saip sarà utile non solo in caso di attentati o attacchi chimici, ma anche incendi, valanghe, terremoti o inondazioni.Tuttavia gli sviluppatori stanno pensando a come perfezionare Saip al fine di estenderne la gamma di applicazione, rendendolo uno strumento utile anche per segnalare disastri industriali e calamità naturali.

In merito al pericolo attentati il presidente del comitato organizzatore degli Europei di calcio in Francia, Jacques Lambert, in una conferenza stampa allo Stade de France ha detto: «Non ci sono minacce terroristiche concrete, precise, a nostra conoscenza, sull'Euro 2016». «Siamo convinti che tutto andrà bene – ha proseguito- ma siamo preparati a tutte le evenienze. Siamo pronti a ogni ipotesi, a giocare partite a porte chiuse. Potrebbe succedere e non solo per motivi di sicurezza, ma meteorologici. In quel caso, saremo pronti a far rigiocare la partita il giorno dopo a mezzogiorno».

Lambert non parla di partite a rischio di partite a rischio ma ammette che su Inghilterra-Russia, in programma l’11 giugno a Marsiglia c'è «un'attenzione particolare della polizia». «In passato ci sono stati scontri fra tifosi inglesi e marsigliesi» e per questo c'è «un'attenzione particolare della polizia», ha concluso Lambert.

[foto: ilmessaggero.it]

Antonella Sica

InfoOggi.it Il diritto di sapere