Femminicidio: proposta M5s, aggravanti anche senza convivenza “Aumento pene”

846
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 18 MARZO - "In caso di femminicidio andiamo a migliorare le circostanze aggravanti. Ad og...

ROMA, 18 MARZO - "In caso di femminicidio andiamo a migliorare le circostanze aggravanti. Ad oggi era prevista l'aggravante solo se vi era la convivenza e contemporaneamente la relazione affettiva. Adesso sia che vi sia la convivenza che una relazione affettiva ma in case diverse, scatta l'aggravante". Lo ha detto la deputata in Commissione Giustizia Stefania Ascari (M5s) alla presentazione del 'Pacchetto norme antiviolenza donne e minori' presentato alla sala stampa della Camera.

"Sempre in caso di femminicidio aumentiamo le pene - ha aggiunto - anche se il fatto è accaduto dopo la fine della relazione. Tuteliamo inoltre la donna in merito alle comunicazioni, soprattutto se chi ha commesso il reato viene scarcerato o se decade una misura agli arresti domiciliari. La donna viene avvisata anche se non ne fa richiesta perché deve saperlo. Infine è prevista la comunicazione al giudice civile dei provvedimenti emessi dal giudice penale perché ad oggi succede che non c'è una circolarità di informazioni".

InfoOggi.it Il diritto di sapere