Fifa Beach Soccer World Cup - Europe Qualifier: Italia quarta e qualificata al mondiale

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Con il biglietto già in tasca per Bahamas 2017 gli azzurri vanno ko nella finale per il 3^ e ...

Con il biglietto già in tasca per Bahamas 2017 gli azzurri vanno ko nella finale per il 3^ e 4^ posto con i campioni del Mondo in carica del Portogallo
JESOLO (VE), 11 SETTEMBRE 2017 – Missione compiuta, l’Italia si è qualificata per la settima volta al Mondiale di Beach Soccer (su nove edizioni) grazie a un cammino in crescendo in queste qualificazioni europee andate in scena nell’arena di Jesolo per la seconda volta di fila dopo l’edizione del 2014. Delle 27 nazionali in lizza solo quattro andranno alle Bahamas nel 2017.

Insieme agli azzurri si sono qualificate per i Mondiali i campioni in carica del Portogallo, i sorprendenti polacchi alla loro prima storica qualificazione alla massima kermesse internazionale e la Svizzera che raramente salta l’evento più importante. La Polonia poi si è presa anche il trofeo battendo in finale proprio gli elvetici per 6-3. Per capire la portata dell’impresa dell’Italia centrata lo scorso 9 settembre, nell’edizione più numerosa nella storia delle qualificazioni europee, basta guardare le nazionali escluse: la Russia (due volte campione d’Europa e del Mondo) dopo cinque mondiali giocati di fila, i campioni d’Europa dell’Ucraina e gli specialisti della disciplina della Spagna. La squadra del ct Massimo Agostini ha compiuto un percorso netto battendo in sequenza nei due gironi decisivi Serbia, Turchia, Bielorussia, Repubblica Ceca, Germania e Ungheria grazie ai 34 gol segnati. Gli avversari apparentemente non di prima fila per chi non conoscesse il beach soccer hanno svolto un ruolo importante in questo torneo.

L’Italia ha reso facile ciò che facile certo non era. La Turchia nel secondo girone ha ceduto solo all’extra time di fronte alla Svizzera che poi si è qualificata al Mondiale. La Germania ha dato filo da torcere ai due volte campioni del mondo e d’Europa della Russia. La Bielorussia è arrivata a un soffio dalle Bahamas facendo vedere le streghe ai campioni in carica del Portogallo. L’Italia ha sofferto solo con la Germania superata grazie ai due gol di Ramacciotti sul filo della sirena. Per il resto i risultati potevano essere più larghi, gli azzurri sono andati ampiamenti in doppia cifra anche per i legni colpiti. Oggil’Italia ha giocato la finale per il 3^ e 4^ posto che valeva solo per il ranking mondiale. Il Portogallo ha battuto gli azzurri per 8-3. Gori nonostante una forte botta alla gamba è riuscito a segnare il suo diciottesimo e diciannovesimo gol nella competizione, Ramacciotti ha fatto centro per la sesta volta. Di Palma chiude il torneo con cinque gol all’attivo, tre per Palmacci, due per Corosiniti, Marinai e Zurlo.

C’è tempo anche per celebrare l’arbitro italiano Alfredo Balconi di Sesto San Giovanni che ha diretto la finale nella sua 80esima e ultima presenze in ambito internazionale.
L’Italia ha dimostrato di essere una squadra fatta di giocatori che sanno spingersi oltre l’ultima rincorsa con rabbia e ferocia agonistica. La squadra di Massimo Agostini ha sfoggiato un gioco convincente e spettacolare, ha sofferto, rischiato e trovato lo spunto vincente. Tutti i giocatori hanno dimostrato di avere fame, voglia di crescere e soprattutto di amare la maglia azzurra conquistando così il cuore degli italiani. Tutte le gare sono state trasmesse in diretta su RaiSport.

La kermesse che sta chiudendo alla grande l’estate del litorale jesolano può far sorridere gli organizzatori. Ogni giorno nell’area di 7.000 mq in cui si svolge l’evento sono accorsi in media più di 2.000 persone. L’arena che contiene circa 2.200 posti è sempre stata colorata da tifosi e curiosi di ogni nazionalità con il tutto esaurito sfiorato in occasione delle gare dell’Italia. Una risposta soddisfacente da parte del pubblico che ripaga il lavoro delle istituzioni organizzatrici. Buone sensazioni quindi per laBeach Soccer World Wide, l’organismo ideatore dell’evento sotto l’egida della FIFA, e per il Comitato Organizzatore Locale che ha coagulato tutte le forze del territorio. A partite dall’Amministrazione Comunale di Jesolo, passando per la Jesolo Turismo Spa (Patrimonio Jesolo e Consorzio di Promozione e Sviluppo Turistico). Tutto con il patrocinio della FIGC-Lega Nazionale Dilettanti. La massima competizione europea di Beach Soccer è anche un’occasione importante d’incontro tra le diverse anime che compongono l’universo di questa giovane disciplina sportiva. Sempre presente sugli spalti il Sindaco di Jesolo Valerio Zoggia e il Vice Presidente Vicario della Lega Nazionale Dilettanti e Capo Delegazione dell’Italbeach Alberto Mambelli, gradite le visite della Miss Italia 2016 e 2013 Alice Sabatini e Giulia Arena.

ITALIA-PORTOGALLO 3-8 (2-1; 1-5; 0-2)
Italia: Del Mestre, Spada, Carpita, Marrucci, Frainetti, Corosiniti (Cap.), Marinai, Ramacciotti, Di Palma, Palmacci, Zurlo, Gori. All: Agostini

Portogallo: Hidalgo, Coimbra, Leo, Torres, Jordan, Alan, Madjer (Cap.), Josè Maria, Bruno Novo, Belchior, Be Martins, Andrade. All: Narciso
Arbitri: Arzuolaitis (Lituania) e Ostrowski (Polonia)
Reti: 3’pt Gori (I), 4’pt Be Martins (P), 9’pt Ramacciotti (I); 2’st Alan (P), 6’st Coimbra (P), 6’st Coimbra (P), 7’st Madjer (P), 7’ st Gori (I), 9’st Madjer (P); 10’tt Madjer (P), 11’tt Be Martins (P)
Ammoniti: Frainetti, Di Palma (I)

2^ FASE
RISULTATI E CLASSIFICHE
Mercoledì 7 settembre

G1) Ungheria-Germania 2-4 – Rep. Ceca-Italia 2-5
G2) Bielorussia-Francia 6-7 dcr (4-4) – Grecia-Portogallo 0-8
G3) Ucraina-Polonia 3-4 – Moldavia-Russia 3-8
G4) Spagna-Azerbaijan 2-4 – Turchia-Svizzera 5-6 det

Giovedì 8 settembre
G1) Ungheria-Rep. Ceca 4-2 – Italia-Germania 5-4
G2) Bielorussia-Grecia 6-3 – Portogallo-Francia 5-3
G3) Ucraina-Moldavia 7-2 – Russia-Polonia 3-5
G4) Spagna-Turchia 8-2 – Svizzera-Azerbaijan 7-6

Venerdì 9 settembre
G1) Germania-Rep. Ceca 4-6 – Italia-Ungheria 5-2
Classifica: Italia 9; Germania, Ungheria e Rep. Ceca 3
G2) Francia-Grecia 7-4 – Portogallo-Bielorussia 4-3
Classifica: Portogallo 9; Francia 4; Bielorussia 3; Grecia 0
G3) Polonia-Moldavia 3-1 – Russia-Ucraina 4-3 det
Classifica: Polonia 9; Russia 5; Ucraina 3; Moldavia 0
G4) Azerbaijan-Turchia 3-1 – Svizzera-Spagna 8-4
Classifica: Svizzera 8; Azerbaijan 6; Spagna 3; Turchia 0

Sabato 10 settembre
SEMIFINALI
13^/16^ posto

Turchia-Moldavia 7-1
Ungheria-Grecia 0-6
9^/12^ posto
Bielorussia-Spagna 2-4
Ucraina-Germania 5-4 dcr (2-2)

5^/8^ posto
Russia-Francia 9-3
Azerbaijan-Rep. Ceca 3-4

1^/4^ posto
Portogallo-Svizzera 1-3
Italia-Polonia 2-3 det

FINALI
15^/16^ Moldavia-Ungheria 7-8 dcr (4-4)
13^/14^ Turchia-Grecia 7-5
11^/12^ Bielorussia-Germania 1-2
9^/10^ Spagna-Ucraina 3-1
7^/8^ Francia-Azerbaijan 4-3
5^/6^ Russia-Rep. Ceca 5-1
3^/4^ Portogallo-Italia 8-3
1^/2^ Svizzera-Polonia 3-6


F.I.G.C. - Lega Nazionale Dilettanti

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere