Fifa Beach Soccer World Cup - Europe Qualifier: l'Italbeach ha conquistato i cuori degli Italiani

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
La beach arena di Jesolo stracolma di gente in occasione delle gare degli azzurri JESOLO (VE), 5 SE...

La beach arena di Jesolo stracolma di gente in occasione delle gare degli azzurri
JESOLO (VE), 5 SETTEMBRE 2016 – Per la decima volta di fila l’Italia ha conquistato la qualificazione al secondo turno in una qualificazione europea al mondiale e lo ha fatto nel modo migliore, nei numeri e per il pubblico. Gli azzurri hanno giocato tre partite palpitanti, tre gare combattute. Nonostante le difficoltà e i tanti legni colpiti l’Italbeach ha superato in serie Serbia, Turchia e la Bielorussia conquistando il primo posto nel girone A e la qualificazione alla seconda fase come testa di serie. Gara dopo gara la Beach Arena incastonata nel cuore di Jesolo si è riempita fino a tracimare in occasione dell’ultima partita del girone con i bielorussi. Sugli spalti più di 2.000 persone hanno tifato per gli azzurri sostenendoli dall’inizio alla fine. L’Italia ha ripagato il calore del pubblico mettendoci cuore e grinta, regalando emozioni e colpi acrobatici. Jesolo per la seconda volta dopo la felice esperienza del 2014 si sta dimostrando palcoscenico ideale per il beach soccer. Anche le altre nazionali hanno goduto del sostegno dei propri tifosi, appassionati o solamente curiosi che hanno colorato gli spalti in tutte le partite di questa Fifa Beach Soccer World Cup – Europe Qualifier.

Il calore del pubblico ha inciso sulle prestazioni dell’Italia, ce lo dice chiaramente capitan Francesco Corosiniti alla ricerca del suo sesto mondiale:” Il tifo ti trasmette delle sensazioni uniche che ti spingono oltre i tuoi limiti. Noi siamo sempre concentrati sulla gara ma l’ambiente circostante si sente”. La nazionale ha superato alla grande un girone solo in apparenza facile:”Per chi non conosce la disciplina certe nazioni forse non dicono nulla ma i nostri avversari erano scorbutici e sarebbe bastato solo un lieve calo di concentrazione per complicare il passaggio del turno. Siamo stati bravi a rimanere sul pezzo senza distrarci, siamo un gruppo che gioca insieme da tre anni e questo fa la differenza”. Oggi giornata di completo riposo per la squadra di Massimo Agostini, domani mattina risveglio muscolare e nel pomeriggio allenamento in attesa di tornare a giocare mercoledì 7 settembre alle ore 17.45.

Le prestazioni sulla sabbia delle nazionali hanno attirato l’attenzione dei turisti e dei veneti in una competizione in cui l’equilibrio l’ha fatta da padrone. Quasi tutte le sfide sono state combattute fino all’ultimo. Anche le corazzate come Russia, Ucraina, Spagna e Francia hanno sofferto non poco per avere la meglio sulle nazionali meno blasonate. In particolare hanno stupito le qualità di realtà emergenti come Turchia, Moldavia e Azerbaijan che hanno fatto sudare i più quotati avversari. Bene anche Germania, sostenuta da un nutrito numero di tifosi, Polonia, Grecia e Rep. Ceca. Quest’ultimi se non superano l’Ucraina nell’ultima partita del girone saranno gli avversari degli azzurri nel secondo girone. Chi perde tra ucraini e cechi se la vedrà con Gori e company giovedì 8 settembre alle ore 17.45. La Germania è già certa di entrare nel girone dell’Italia che affronterà venerdì 9 settembre alle ore 17.45. Per la quarta squadra del girone c’è da aspettare l’ultimo turno, sarà la seconda miglior terza di tutti e sette i raggruppamenti. Quest’ultima sfiderà l’Italia nel primo incontro del secondo girone mercoledì 7 settembre alle ore 17.45. Tutte e tre le gare della seconda fase saranno trasmesse in diretta su RaiSport 1. A una giornata dal termine dei gironi sono già sicure della qualificazione Italia, Turchia, Portogallo, Moldavia, Russia, Germania, Svizzera, Grecia, Spagna, Polonia, Ucraina, Rep. Ceca e Francia.

Buone notizie per la Serie A di beach soccer, diversi protagonisti della maggiore kermesse europea vestono le maglie (o lo hanno fatto) dei club del massimo campionato italiano. Gli spagnoli Chiky, Cintas, Eduard e Llorenc, i portoghesi Leo, Be Martins, Jordan, Bruno Novo, Alan, Belchior e Madjer (a quota 1.000 gol nel beach soccer), gli svizzeri Stankovic, Spacca, Hodel e Ott, i francesi Francois e Samoun, i polacchi Sagan e Ziober, il rumeno Maci, gli inglesi Day e Clarke sono o sono stati protagonisti con Catania, Terracina, Viareggio, Samb, Lazio, Milano, Villafranca, Canalicchio e tanti altri sodalizi italiani.

I NUMERI DELL’ITALIA
Bomber dell’Italia e della competizione Gabriele Gori che ha segnato in tutte e tre le gare toccando quota nove reti, 27 in azzurro nel 2016 pur saltando tutto l’Europeo e 151 con l’Italia. Ramacciotti ne ha fatti tre e nella prima partita del prossimo girone firmerà la sua 120esima presenza con la maglia della nazionale. Paolo Palmacci che ha colpito diversi legni è fermo a un gol, è stato capocannoniere dell’Europeo con 8 reti e nel 2016 ha gonfiato la rete 16 volte, 187 con la nazionale, record assoluto. A Jesolo due i gol per Di Palma e Zurlo saliti rispettivamente a quota 34 e 14 in azzurro. Corisiniti ha fatto centro per la prima volta nel 2016 qui a Jesolo (102 in tutto). Marinai ne ha segnato uno, quattro in questa stagione. Dei giocatori di movimento sono rimasti a secco per ora solo Marrucci e Frainetti.

RISULTATI, CLASSIFICHE E PROGRAMMA

Venerdì 2 settembre
Gruppo A: Bielorussia – Turchia 2-3; Serbia-ITALIA 4-8
Gruppo B: Inghilterra-Romania 6-4; Moldavia-Portogallo 0-15
Gruppo C: Germania-Norvegia 4-3 det; Kazakhstan-Russia 1-5
Girone E: Danimarca-Spagna 2-10
Gruppo G: Bulgaria-Ungheria 7-8 dcr (3-3); Francia-Azerbaijan 3-2

Sabato 3 settembre
Gruppo A: Bielorussia-Serbia 8-1 - ITALIA-Turchia 9-6
Gruppo B: Inghilterra-Moldavia 0-3 - Portogallo-Romania 11-0
Gruppo D: Lituania-Svizzera 1-16 - Grecia-Olanda 5-1
Gruppo E: Polonia-Estonia 5-3
Gruppo F: Georgia-Ucraina 5-8

Domenica 4 settembre
Gruppo A: Turchia-Serbia 9-0 – ITALIA-Bielorussia 2-1
Gruppo B: Romania-Moldavia 3-7 – Portogallo-Inghilterra 8-1
Gruppo C: Germania-Kazakhstan 5-2 – Russia-Norvegia 4-2
Gruppo G: Ungheria-Azerbaijan 3-7 – Francia-Bulgaria 6-2

Lunedì 5 settembre
Gruppo A Classifica: ITALIA 9; Turchia 6; Bielorussia 3 punti; Serbia 0
Gruppo B Classifica: Portogallo 9; Moldavia 6; Inghilterra 3; Romania 0
Girone C Norvegia-Kazakhstan 1-3 – Russia-Germania 7-3
Classifica: Russia 9; Germania 5; Kazakhstan 3; Norvegia 0
Girone D: Grecia-Lituania 4-1 – Svizzera-Olanda 10-0
Classifica: Svizzera, Grecia 6; Olanda, Lituania 0
Girone E: Polonia-Danimarca 5-1 – Spagna-Estonia 4-0

Classifica: Spagna, Polonia 6; Estonia e Danimarca 0
Girone F: Rep. Ceca-Georgia 7-4
Gruppo F - Classifica: Ucraina* Rep. Ceca* 3; Georgia 0
Gruppo G – Classifica: Francia 6; Azerbaijan 3; Ungheria 1; Bulgaria 0
*una gara in meno

Per il programma completo e tutti gli approfondimenti vai su beachsoccer.lnd.it e beachsoccer.com

REGOLAMENTO
La FIFA Beach Soccer World Cup – Europe Qualifier, in programma dal 2 all’11 settembre a Jesolo, questa volta si presenta in una nuova veste. Quest’anno per la prima volta nella storia le qualificazioni coinvolgeranno 27 nazionali, il numero più alto mai registrato. Passano al turno successivo le prime due dei sette gironi più le due migliori terze. Non ci sono sorteggi, il tabellone segue accoppiamenti prestabiliti. Come nel 2014 anche in questa occasioni le sedici squadre ancora in corsa giocheranno fino alla fine dell’evento. Il momento nevralgico si vivrà nella seconda fase in cui le nazionali saranno divise in quattro gironi formati da altrettante squadre. Le prime di ogni raggruppamento si qualificano per il mondiale. Le semifinali e le finali serviranno per determinare la griglia definitiva. I primi due giorni si disputeranno nove partite, gli altri otto giorni saranno animati da altrettante partite, in tutta la manifestazione si giocheranno 82 gare.

COME SEGUIRE LA COMPETIZIONE
RaiSport si conferma media partner del beach soccer azzurro per il tredicesimo anno di fila. Centinaia le partite del calcio sulla sabbia dell’Italbeach trasmesse dal canale sportivo della Rai che non ha mancato un solo grande evento della nazionale moltiplicando gli sforzi in occasione della FIFA Beach Soccer World Cup giocata a Ravenna nel 2011. Tutti gli appassionati e non solo dello sport estivo per eccellenza potranno tifare gli azzurri assistendo in diretta alle gare della Nazionale su RaiSport 1 comprese le semifinali e la finale. Dalla tv alla carta stampata il beach soccer azzurro continua ad avere spazi importanti sulle testate nazionali grazie ad un accordo ormai ultra decennale con Corriere dello Sport e Tuttosport che dedicheranno tre pagine sia d’informazione sia di pubblicità in occasione della presentazione della kermesse, della seconda fase e del resoconto finale. Anche Radio Kiss Kiss, un brand che accompagna il Beach Soccer FIGC-LND da otto stagioni, raddoppia gli sforzi per la manifestazione. Previsti centinaia di spot prima e durante l’evento.

Ma la parte del leone la fanno sicuramente i new social media che si stanno dimostrando strumenti strategici e ideali per veicolare uno sport che strizza l’occhio allo spettacolo. Tutte le partite sono visibili in modalità on demand sul sito web ufficiale della manifestazione beachsoccer.com arricchito da notizie e gallerie fotografiche. Su beachsoccer.lnd.it il focus sulla nazionale con tutte le clip, highlights delle partite, curiosità, risultati, tabellini, cronache, commenti, interviste ai protagonisti e numeri dell’Italbeach. Gallerie fotografiche in alta qualità, clip dell’avventura azzurra e highlights delle sfide dell’Italia sono i contenuti visibili sulla pagina Facebook della Lega Nazionale Dilettanti www.facebook.com/LegaDilettanti che ormai ha superato quota340.000 like. Disponibili notizie, foto e curiosità dell’Italia sul profilo Twitter della LND (www.twitter.com/legadilettanti). Tante notizie anche sulla community ufficiale delle nazionali del calcio italiano vivoazzurro.it e sul sito ufficiale della FIGC. Per tutte le informazioni logistiche, turistiche, sulle strutture ricettive e le agevolazioni per arrivare allo stadio dell’Arenile di Piazza Brescia si può consultare il sito web comune.jesolo.ve e jesolo.it/beach-soccer-jesolo.


F.I.G.C. - Lega Nazionale Dilettanti

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere