Gac Sardegna Orientale: nuove ipotesi di crescita con il Pescaturismo e l'Ittiturismo

49
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
TORTOLI' , 18 FEBBRAIO 2015 - PESCATURISMO – ITTITURISMO: OPPORTUNITÁ DI SVILUPPO PER ...

TORTOLI' , 18 FEBBRAIO 2015 -

PESCATURISMO – ITTITURISMO: OPPORTUNITÁ DI SVILUPPO PER L’IMPRESA E IL TERRITORIO

SEMINARI INFORMATIVI

Venerdì 20 febbraio 2015 – ore 16:00
Sala Consiliare Comune – Via Santa Veronica, 5 – Orosei

Sabato 21 febbraio 2015 – ore 10:30
Sala Consiliare Comune – Via Leonardo da Vinci – Villaputzu

Diversificare l’attività dei pescatori e trasformarla in una professione ancor più redditizia. Il Gruppo Azione Costiera Sardegna Orientale lavora con tanto impegno anche su questo fronte. I bandi sono stati pubblicati di recente e riguardano le seguenti misure:
1.3.1. - Micro imprese certificate.
3.1.1.a - Contributi per l'acquisto e/o l'allestimento di piccole imbarcazioni da destinare ad attività di ecoturismo.
3.1.1.b - Contributi per l’adeguamento di imbarcazioni da pesca da destinare allo svolgimento di varie forme di pesca-turismo.
3.1.4 - Realizzazione ed adeguamento di strutture per l’ittiturismo: accoglienza per la degustazione di prodotti. Accoglienza notturna.
I bandi prevedono il finanziamento (con diverse intensità d'aiuto a seconda dei bandi), di attività rilevanti per lo sviluppo del territorio, e sono aperti tutti i soggetti operanti in area GAC. La scadenza per la presentazione delle domande di contributo è prevista per il 13 marzo 2015.
Tutta la documentazione è reperibile nella sezione "Avvisi e bandi" del sito http://www.flag-sardegnaorientale.it/.

DUE EVENTI PER COINVOLGERE UNA CATEGORIA CHE CERCA RISCATTO

Dei bandi summenzionati e dell’attività in generale del Gac Sardegna Orientale si parlerà nel corso dei due eventi informativi, organizzati da Pescatour, che si terranno venerdì e sabato prossimi rispettivamente a Orosei e Villaputzu, due dei tredici comuni appartenenti all’area del Gruppo. Oltre ai rappresentanti delle due municipalità che saluteranno i presenti, interverrà il Presidente del GAC Fabrizio Selenu, soffermandosi sulle attività del Gruppo d’Azione. Di seguito l’esperta di Attività Multifunzionali Gianna Saba concentrerà il suo intervento sugli aspetti normativi utili ad avviare le attività di Pescaturismo e Ittiturismo. L’ultima parola al direttore del Gac Davide Cao che si soffermerà sulle peculiarità dei bandi.

GIANNA SABA: “AMBIENTI DOVE TRARRE IL MASSIMO BENEFICIO”

La legislazione italiana permette al pescatore di considerare Pescaturismo e Ittiturismo come attività di Pesca professionale. A Orosei e Villaputzu non hanno ancora preso piede ma i rispettivi territori hanno le carte in regola per favorirne lo sviluppo. “La cittadina del Sarrabus presenta lagune di una certa importanza – rimarca Gianna Saba – in quanto sistemi idraulici e osservatori di biodiversità. Orosei è catalizzatore turistico per la forte valenza ambientale. Entrambe le realtà possono essere valorizzate a fini economici attraverso dei processi che non si limitino al prelievo del pesce, ma a delle fruizioni più mirate idonee ad amplificare l’importanza di questi ambienti. Si pensi ai percorsi naturalistici, alle visite guidate per scolaresche, all’ottimizzazione del prodotto pescato”. Il coinvolgimento prima di ogni altra cosa: “Mi auguro che ci sia una buona affluenza dei nostri operatori – conclude Saba - in maniera tale da esortarli verso queste attività di diversificazione che permettono prospettive di guadagno interessanti, oltreché una maggiore tutela dei servizi ambientali, pilastri della sostenibilità”.

PESCATOUR: DALLA PARTE DEGLI ADDETTI AI LAVORI

Pescatour è un'associazione nazionale che promuove le attività di pescaturismo, ittiturismo e tutte quelle azioni volte alla valorizzazione del mare e della pesca. Nata nel 2004 riunisce cooperative e imprese individuali che operano nei settori in cui la risorsa principale è l'acqua: di mare, salmastra o dolce. Si rivolge a tutti coloro che vogliono promuovere su larga scala la pescaturismo e l'ittiturismo ma anche altre attività come quelle didattiche o prettamente ludiche utilizzando sia i canali tradizionali, sia quelli multimediali.
Fornisce assistenza nella progettazione, consulenza nell'avvio delle attività ma è anche braccio per le amministrazioni pubbliche che portano avanti programmi di sviluppo e potenziamento delle imprese locali. Da anni promuove queste attività su tutto il territorio nazionale e internazionale.
Attraverso l’esperienza messa a disposizione dai suoi soci organizza seminari di informazione, workshop, convegni e corsi di formazione in Italia e all'estero.
Recentemente, è stata presente in Polonia ospite del Flag Slowinska Grupa Rybacka, in Finlandia, e in Sardegna (a Pula), per Farnet.
Pescatour è partner del Gruppo Azione Costiera, e ha in capo un’azione diretta che si chiama Cooperazione Transnazionale. All’interno di questo progetto ci si ripropone di trasferire un protocollo di buone prassi operative di attività di Pescaturismo e Ittiturismo ai Paesi europei che desiderano diversificare la loro attività; e costruire all’interno di questo progetto anche un percorso che porti all’elaborazione di una bozza legislativa che possa essere condivisa da tutti i Paesi europei.

COSA È IL GAC SARDEGNA ORIENTALE

Il GAC Sardegna Orientale è un'Associazione senza scopo di lucro il cui principale obiettivo è portare avanti iniziative volte allo sviluppo socio economico del territorio costiero di gran parte della costa orientale della Sardegna, in particolare sostenendo e valorizzando le attività che ruotano attorno al mondo della pesca.

L'Associazione è nata nel 2010 in seguito a una chiamata della Regione Autonoma della Sardegna per la selezione di Piani di Sviluppo Locali da finanziare attraverso il Fondo Europeo per la Pesca 2007-2013, in particolare l'Asse IV, misura 4.1.

I soci del GAC sono 54 e fanno parte del mondo della pesca, del settore pubblico e dei settori collegati al turismo e allo sviluppo socio economico locale. Attualmente il GAC, destinatario del finanziamento regionale, è impegnato nello sviluppo della strategia descritta nel Piano di Sviluppo Locale "Sardegna Orientale verso il 2020".
 

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere