• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Germania, catturato siriano che progettava attentato terroristico in areoporto

Puglia

 CHEMNISTZ, 10 OTTOBRE - La polizia tedesca ha reso noto che Jaber Albakr, siriano di 22 anni, stava progettando un attentato contro un aeroporto tedesco prima di essere catturato dalle unità speciali della Sek. La caccia all’uomo ha avuto inizio dopo il blitz delle teste di cuoio a Chemnitz, in Sassonia, quando era stato rinvenuto nell’appartamento dell’aspirante attentatore un potente esplosivo. L’allarme è scattato dopo la segnalazione di ‘’una potenziale situazione di rischio’’ nella cittadina e il caso in questione, per gli ambienti della sicurezza, avrebbe un nesso con l’Isis.[MORE]


L’arresto
La fuga dell’uomo l’avrebbe portato a cercare rifugio presso un uomo connazionale incontrato alla stazione centrale di Lipsia, quest’ultimo lo avrebbe accompagnato nel suo appartamento e riconosciuto, motivo per il quale sarebbe stato ritrovato già legato dagli uomini delle unità speciali della Sek, il cui intervento dopo l’avvertimento alla polizia del connazionale, ha comunque reso necessaria l’evacuazione di 80 persone prima e 6 appartamenti in un secondo momento.


Nella caccia a Jaber Albakr sono state fermate anche altre 3 persone ritenute di essere in contatto con il siriano, mentre forze di polizia sono state mobilitate anche a Berlino, soprattutto nei due aeroporti della capitale, quelli di Tegel e di Schoenefeld, per evitare che il ricercato possa fuggire all'estero. La polizia ha reso noto che anche un altro importante ricercato si è sottratto alla cattura ed è ancora latitante, motivo per il quale avrebbe chiesto ad alcune persone di evacuare e ad altre di rimanere in casa.

 

 

Maria Azzarello

 

 

fonte immagine:www.scmp.com