Passeggero morde due compagni di viaggio e poi muore. Trovata cocaina nello stomaco

26
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
LISBONA, 20 OTTOBRE 2015 – Un volo anomalo quello che era partito ieri da Lisbona e che doveva...

LISBONA, 20 OTTOBRE 2015 – Un volo anomalo quello che era partito ieri da Lisbona e che doveva raggiungere Berlino, ma che invece ha dovuto fare un atterraggio d’emergenza a Cork. All’interno del velivolo Airbus A320-200 della Aer Lingus infatti è morto un passeggero che a quanto pare non era stabile mentalmente.

Un giovane di 24 anni aveva iniziato a correre per tutta la lunghezza dell’aereo in maniera frenetica, con un atteggiamento aggressivo e aveva anche morso due passeggeri al braccio, quando è stato bloccato ha iniziato a sentirsi male, ha perso conoscenza e subito dopo è morto: Tutti i tentativi di rianimazione del medico sono stati vani. Il pilota ha, a quel punto, avvertito i controllori che avrebbe effettuato un atterraggio d'emergenza a Cork, nel sud dell'Irlanda.

Quando l'aereo è atterrato, intorno alle 17.40, i 168 passeggeri e i sei membri dell'equipaggio sono fatti evacuare, mentre i sanitari dell'aeroporto, che erano già stati avvertiti sulla situazione, sono saliti a bordo ma non hanno potuto fare altro che decretare ufficialmente il decesso del ragazzo, che viaggiava da solo.

Tra i passeggeri che sono scesi dal velivolo c’era anche una donna, che una volta a terra è stata arrestata. Non è ancora chiaro se il motivo fosse legato alla morte del passeggero o ad altre questioni. Sulla vicenda è stata aperta un'inchiesta e alcuni dei presenti a bordo sono stati ascoltati come testimoni di quanto è realmente accaduto in aereo.

Aggiornamento ore 16:24: Scoperta l'identità del ragazzo morto sul volo Aer Lingus dopo aver morso un altro passeggero. Il suo nome è John Kennedy Santos Gurjao e, secondo quanto è scritto sul suo profilo Facebook, viene da Macapà, in Brasile. Nel suo stomaco è stato trovato poco meno di 1 kg di presunta cocaina per il valore di 56mila euro, che sarebbe la causa prima del suo comportamento aggressivo e poi della sua morte. La donna portoghese seduta accanto a lui è stata arrestata per spaccio di droga. Nella sua valigia c'era dell'anfetamina.

(foto dal sito www.tripsta.it)

Michela Franzone

InfoOggi.it Il diritto di sapere