Il racconto di donne imprenditrici e della loro scommessa imprenditoriale

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
REGGIO CALABRIA, 10 MARZO 2012 - Valorizzare le donne conviene: sono le protagoniste dell’agri...

REGGIO CALABRIA, 10 MARZO 2012 - Valorizzare le donne conviene: sono le protagoniste dell’agricoltura e agroalimentare calabrese, che grazie al loro impegno marcia a passi spediti. Un testimonianza, è stata offerta in occasione della Giornata Internazionale della Donna che si è tenuta a Reggio Calabria organizzata dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Reggio Calabria e che si è svolta nel prestigioso salone dei Lampadari di Palazzo San Giorgio. “Per il suo impegno decennale nell’ambito imprenditoriale e agricolo calabrese e per il suo determinante ruolo all’interno della Coldiretti regionale, dove il suo lavoro è indirizzato ad un settore altamente significativo che vede in prima linea le donne. La sua vicinanza al mondo dell’agricoltura, di cui vanta una profonda conoscenza frutto di una tradizione familiare e lavorativa, si traduce costantemente in una seria sensibilizzazione inerente il comparto, che rappresenta certamente una risorsa importante per il territorio, e si rivolge prevalentemente alla componente femminile impegnata nel settore.

Un’interlocutrice affidabile e competente per la promozione dello sviluppo dell'imprenditoria femminile agricola, in grado, tra l’altro, di sviluppare una serie di iniziative collaterali ma ugualmente rilevanti, per veicolare messaggi positivi, soprattutto tra le giovani generazioni, affinché attraverso le peculiarità del patrimonio agricolo nostrano possa prender vita una corretta educazione alimentare a vantaggio della salute e della conoscenza delle tipicità del nostro territorio”. Con questa completa motivazione che rappresenta anche la sintesi dell’incontro è stata premiata con la mimosa d’argento la responsabile regionale e provinciale di Donne Impresa Coldiretti Elvira Lezzi.

Dalla manifestazione di Reggio Calabria nasce anche un intendimento chiaro: sviluppare attraverso questa testimonianza concreta, progetti imprenditoriali per se stesse ed anche per gli altri e che, per questo, possono essere da esempio e da stimolo per tutte le donne che intendono perseguire la stessa via. Una riflessione che poi si è sviluppata a più voci attraverso il racconto delle loro attività imprenditoriali svolte con particolare impegno e passione all’interno della Associazione reggina: Bivone Maria, produttrice di olio d’oliva, Angela e Vittoria Versace, Antonia e Domenica Scordio, produttrici del vino IGT rosso di Palizzi. A tutte loro è stato rivolto un caloroso encomio dell’Assessore avv. Tilde Minasi, particolarmente interessata per l’attività svolta dal coordinamento Donne Impresa Coldiretti in questi anni.

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere