• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Isis, Bild lancia l'allarme: Parigi è soltanto l'inizio, anche Roma sotto mirino

Molise

BERLINO, 11 GENNAIO 2015 - L’attacco terroristico alla redazione di Charlie Hebdo, a Parigi, sarebbe soltanto l’inizio di una lunga serie di attentati che potrebbe coinvolgere altre capitali europee, Roma inclusa. Questo è quanto rivela il quotidiano tedesco Bild, che riporta il contenuto di alcune comunicazioni tra i capi dello Stato islamico intercettate dall’intelligence americana.

«Nelle intercettazioni – si legge nel Bild – è stato fatto anche il nome di Roma. Piani concreti tuttavia non sono noti». Il report del quotidiano tedesco si basa, per l’appunto, su alcune informazioni raccolte dagli agenti statunitensi, secondo i quali vi sarebbero «commandos terroristi costituiti da 4 unità diretti in Europa, talvolta camuffati come rifugiati».

Sui rischi che corre la capitale italiana, il Bild riferisce di un video minaccioso divulgato dall’Isis con immagini che riprendono Roma ed in particolare il Colosseo. «Attentati del genere non dovrebbero meravigliarci. Ne vedremo degli altri», queste le parole del generale americano, Michael Flynn, il quale fino allo scorso agosto era a capo dei servizi segreti militari Usa.

Anche Andrew Parker, capo dei servizi segreti interni britannici MI5, non nasconde che sul territorio europeo «è cresciuto il rischio di un attentato con numerosi morti».[MORE]

Da Washington, inoltre, dicono di essere in possesso di informazioni che dimostrerebbero il collegamento dei fratelli Kouachi, autori della strage al Charlie Hebdo, con elementi della galassia terrorista in Olanda.

(Immagine da bild.de)

Giovanni Maria Elia