Istat, Italia in deflazione: non accadeva dal 1959

61
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 16 GENNAIO - Nel mese di dicembre 2016, secondo le stime preliminari Istat, l'indice nazionale...

ROMA, 16 GENNAIO - Nel mese di dicembre 2016, secondo le stime preliminari Istat, l'indice nazionale dei prezzi al consumo registra un aumento dello 0,4% rispetto al mese precedente e dello 0,5% nei confronti di dicembre 2015. Tuttavia nella media d'anno, i prezzi al consumo del 2016 registrano una variazione negativa dello 0,1%. "E' dal 1959, quando la flessione fu pari a -0,4%, che non accadeva", spiega l'istituto di statistica. 


Da quanto emerge da un’analisi della Coldiretti, divulgata dopo la diffusione dei dati ISTAT, la deflazione "ha effetti devastanti anche nelle campagne dove i prezzi riconosciuti agli agricoltori crollano mediamente di circa il 6% nel 2016 ed in alcuni casi come per il grano non coprono neanche i costi di produzione".

Questi problemi derivano da un rallentamento della spesa di consumatori e aziende e indicano che la domanda di beni e servizi è debole e quindi che l’economia non è in salute.

L’inflazione di fondo invece, calcolata al netto degli alimentari freschi e dei prodotti energetici, rimane in territorio positivo (+0,5%), pur rallentando la crescita da +0,7% del 2015.

 

Giulia Piemontese

 

(immagine da: news.avvocatoandreani.it)

InfoOggi.it Il diritto di sapere