La prospettiva di una coalizione di governo in Italia fa abbassare lo spread a 191 punti

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 27 AGOSTO– L’eventualità di una coalizione governativa tra il ‘Partito Democr...

ROMA, 27 AGOSTO– L’eventualità di una coalizione governativa tra il ‘Partito Democratico’ e il ‘Movimento 5 Stelle’ prospettata oggi martedì 27 agosto, rassicura gli investitori. Le tensioni politiche in Italia sembrano infatti essere molto lontane dal preoccupare i mercati. Al contrario, la fine della coalizione di governo tra la Lega di Matteo Salvini e il M5S di Luigi di Maio e la prospettiva di un accordo tra quest'ultimo e il Partito Democratico di Matteo Renzi sono stati ben accolti dagli investitoriIl tasso di indebitamento a 10 anni dell'Italia - che si muove nella direzione opposta rispetto ai prezzi delle obbligazioni - è sceso all'1,21% martedì, in calo di 10 punti base nel corso della giornata, il livello più basso dal 2016 . 

I tassi italiani si sono allentati in due fasi, alla fine dello scorso anno con il passaggio di un budget negoziato con Bruxelles e all'inizio dell'estate, durante l'euforia obbligazionaria generale.

 Una caduta di oltre 200 punti base da novembre, una mossa impressionante per il debito pubblico. Apertura in deciso calo per lo spread fra Btp e Bund con le prospettive di mercato che guardano ai possibili sviluppi della situazione politica e alla formazione di un nuovo governo. Il differenziale segna 191 punti contro i 199 della chiusura di ieri. E il rendimento del Btp decennale italiano, sui mercati, torna ai livelli dell'ottobre 2016, all' 1,23%.

Luigi Palumbo



InfoOggi.it Il diritto di sapere