• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Laura Pausini ritorna con "Inedito"

Emilia Romagna

MILANO, 15 NOVEMBRE - E' uscito il nuovo ed attesissimo lavoro di Laura Pausini, che dopo un anno di countdown, pubblica il suo 11 studio album dal titolo "Inedito".

Il nuovo album, è uscito su etichetta Atlantic Warner Music il giorno 11.11.11,ed è composto da 14 brani inediti, in cui Laura Pausini racconta gli ultimi due anni di vita trascorsi tra le campagne romagnole, i suoi vecchi amici e la sua amata famiglia.[MORE]

Un disco che arriva dopo più di 45 milioni di dischi venduti nel mondo e ben 4 quattro Grammy Awards, tra i riconoscimenti più importanti nell'ambito musicale. "Inedito" è stato registrato tra Londra, Los Angeles, San Francisco e gli studi dell'artista a Castel Bolognese, in Romagna, è vede nelle vesti di produttrice la stessa Laura Pausini con

Paolo Carta, Daniel Vuletic, Simone Bertolotti, Celso Valli, Corrado Rustici e Nick Ingman.

Un lavoro che è stato anticipato in radio dall'hit single "Benvenuto", scritto a quattro mani dalla stessa Pausini con Niccolò Agliardi, una canzone che vuole dare il Benvenuto alla semplicità, alla autenticità e al segreto delle piccole cose che quotidianamente rendono la vita speciale. Nel videoclip, completamente girato ad Amsterdam, la Pausini ha riproposto un look hippy firmato Roberto Cavalli, omaggiando i mitici anni '70.

E' la stessa Pausini a raccontare l'intimità che si respira e traspare da questo nuovo lavoro, dopo che due anni fa decise di prendersi una lunga pausa per dedicarsi alla sua famiglia e agli affetti sinceri.

"Era da quanto avevo 17 anni che correvo sempre e, ad un certo punto, ho capito che mi dovevo fermare. Volevo stare accanto ai miei genitori, volevo guardare mia madre mentre cucina, volevo andare a fare una cena con i miei compagni di classe. L'ho fatto e sono felicissima" così racconta Laura durante la conferenza stampa tenutasi in un hotel in pieno centro a Milano.

Tanti sono i brani da presentare, ma sopratutto da raccontare e diverse le collaborazioni nate per questo progetto. "Inedito", che da il titolo all'album, vede la Pausini duettare con l'amica Gianna Nannini in un pezzo dannatamente rock, aggressivo, che conquista ascolto dopo ascolto e che si prospetta come futuro singolo e futura hit. Ci troviamo di fronte al duetto più sincero che la cantante abbia mai fatto nella sua carriera e la canzone si sposa benissimo con il connubio delle due voci, l'una esatto opposto dell'altra e il risultato è davvero qualcosa di inedito. Non da meno è la collaborazione con Ivano Fossati, che ha scritto una delle perle del disco "Troppo Tempo", che colloca così Laura Pausini nella grande cerchia di interpreti come Mia Martini, Loredana Bertè, Fiorella Mannoia.

E' un pezzo tipicamente alla Fossati, in cui la Pausini gioca con la sua voce tra gravi ed alti, riuscendo però ad impreziosire il pezzo con la sua innata grazia. A completare il tutto il breve intervento di Fossati, che duetta con la Pausini nella parte più alta della canzone:

"Dio salvami oggi oppure quando vuoi. Restituiscimi all'amore quando vuoi…si". Un'altra collaborazione vede la Pausini in duetto con la sorella Silvia Pausini, in un brano co-scritto con Niccolo Fabi in cui si parla di fiducia completa e totale, che Laura riconosce solo in che le è stata sempre accanto, in sua sorella. Anche in questo caso la Pausini sceglie col cuore, non sbagliando, perché le due voci si sfiorano a vicenda, mentre a fare il resto è la delicatezza delle parole di Niccolo Fabi.

Tra le perle di questo album ritroviamo “Celeste”, una dedica a quel figlio tanto atteso a cui dice: "Ti amerò come accade nelle favole è per sempre. Ti aspetterò e prima o poi arriverai senza nemmeno far rumore..". Ci troviamo dinanzi alla punta di diamante del disco, una canzone che ricorda in alcune frasi "Avrai" di Claudio Baglioni, ma che ci mostra una Pausini come sempre onesta, vera, sincera con sè e con il suo pubblico.

Da brividi la toccante "Ti Dico Ciao" dedicata ad un caro amico scomparso alcuni anni fa e l'emozionante "Tutto non fa te" per la madre Gianna a cui dice: "Così ti scrivo e non so dirti, da dove e che ore sono..da qualche parte in mezzo al cielo, arrivo..". "Non ho mai smesso", il secondo singolo, è una dedica che Laura fa alla Musica, la sua scelta di vita, il suo più grande amore, che come canta nel brano " non ho mai smesso di amare te", mentre in "Bastava" canta di una separazione, di un allontanamento da una persona amata. Sorprendente la traccia "Nessuno Sa", dove ritroviamo una Pausini "politica" che affronta il delicato tema delle domande e colpisce per una frase: " sbaglia una legge o chi se la scrive?". Completano l'album “Mi tengo”, la particolarissima “Ognuno ha la sua matita” e “Come vivi senza me”.

Un album che segna la definitiva maturazione artistica di Laura Pausini, pronta a partire con il suo Inedito Tour 2011 da Milano il prossimo 22 Dicembre. Un tour, che porterà la Pausini in giro per il mondo e che durerà un anno intero fino al 31 Dicembre 2012.

Un anno di tour, di canzoni, emozioni e battiti che Laura è pronta a condividere con i suoi fan, che non l'hanno mai abbandonata. Proprio per tutti loro Laura ha scritto "Le cose che non mi aspetto", uno dei brani più belli del disco, che siamo certi incontrerà il favore del suo pubblico. Una Pausini sicuramente più rock, che in questo album ha nuovamente messo in gioco se stessa, i suoi sentimenti, il suo passato e il suo presente, riuscendo a confenzionare un disco, che senza alcun dubbio è il più forte della sua lunghissima carriera.

Tracklist : 01 Benvenuto 02. Non ho mai smesso 03. Bastava 04. Le cose che non mi aspetto05. Troppo tempo 06. Mi tengo 07. Ognuno ha la sua matita 08. Inedito 09. Come vivi senza me 10. Nel primo sguardo 11. Nessuno sa 12. Celeste 13. Tutto non fa te14. Ti dico ciao

Emanuele Ambrosio