• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Madrid, imprenditore disperato lancia auto con bombole di gas contro sede del Partito Popolare

Lombardia

MADRID, 19 DICEMBRE 2014 - Ha lanciato questa mattina, intorno alle 7, la propria auto con a bordo due bombole di gas e sacchi di materiale infiammabile contro la sede centrale del Partido Popular a Madrid.

Il PP (centrodestra) è il partito di governo spagnolo, nonché del premier Mariano Rajoy. All’impatto le bombole sono esplose provocando dei danni, ma nessun ferito. Il proprietario della vettura, Daniel Perez Berlenga, 37 anni, è stato identificato e tratto in arresto.

L’uomo, originario di Bronchaeles, ha spiegato di essere un imprenditore precipitato nel vortice della crisi a causa del Partito Popolare. Questa la spiegazione fornita dall’uomo per il suo gesto. Dalle ulteriori indagini degli agenti, sembrerebbe che l’uomo sia stato escluso da un concorso per “ispettore micologico”, utile a controllare la raccolta di funghi, emesso dal comune di Bronchales, borgo di 461 abitanti sulla Sierra di Albarracin, in provincia di Teruel (Aragona). Sempre secondo fonti della polizia l’imprenditore soffrirebbe di disturbi psichici.

Il premier Rajoy, di recente, ha affermato che la crisi economica in Spagna «è storia del passato, ma non le conseguenze». Secondo le ultime stime ufficiali, uno spagnolo su quattro è disoccupato.[MORE]

Dopo l’odierno incidente, in calle Genova, l’intero quartiere è stato isolato con un cordone di polizia, sono state interrotte le linee della metropolitana e dei trasporti pubblici che transitano nella zona. Tutto ciò è stato eseguito secondo quanto previsto dal protocollo di sicurezza “Circular 50”, misura antiterrorista prevista in caso di attentati con ordigni.

(Immagine da notimerica.com)

Giovanni Maria Elia