Maritato - Assotutela: Chiude la media di un negozio ogni mezz'ora

16
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
BARI, 25 MARZO 2013 - Il commercio cola a picco. Uno studio nazionale di Assotutela e i dati raccolt...

BARI, 25 MARZO 2013 - Il commercio cola a picco. Uno studio nazionale di Assotutela e i dati raccolti dall’ufficio studi della Camera di commercio confermano che il 2012 ha fatto molte “vittime": 7000 attività chiuse. Nere pure le previsioni per l’anno in corso. Nella Capitale sono state cancellate già 4000 imprese commerciali. Lo dichiara in una nota il presidente di Assotutela Michel Emi Maritato.

I consumi continuano a calare (in media fra il 3 e il 6%) e i volumi delle vendite registrano veri e propri crolli: - 20 per cento nel settore alimentare rispetto all'anno precedente, addirittura -35/40 per cento nel comparto moda, abbigliamento e accessori. Chiude la media di un negozio ogni mezz'ora - prosegue Maritato - è vergognoso che il governo non se ne renda conto. Le svendite di fine stagione, secondo l’associazione sono state un disastro. «Venti per cento in meno,con punte fino al 30 in periferia e la causa maggiore che queste manovre hanno diminuito la spesa delle famiglie».

A testimonianza, continuano da Assotutela che «anticipare la data di inizio dei saldi è servito molto poco». I negozi più colpiti sono quelli di abbigliamento e calzature. Ma non solo. C’è stata anche una contrazione nel settore dell’alimentare. La gente si orienta su prodotti meno costosi. Così al posto della vitella, adesso, compra il pollo. Le previsioni non sono rassicuranti. «Se il trend è questo — conclude Maritato — alla fine del 2013 a Roma potrebbero chiudere 10000 mila negozi. Senza contare il tournover. Un balletto di cambi di gestione che ormai coinvolge il 35 per cento del totale delle attività.


(notizia segnalata da Ufficio Stampa Assotutela)

La Redazione

InfoOggi.it Il diritto di sapere