Matteo Salvini, dure critiche allo Stato italiano: "L'Italia è un Paese di m***a"

25
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ANCONA, 25 MARZO 2015 - Dai microfoni di Radio Padania, Matteo Salvini, a seguito della n...

 ANCONA, 25 MARZO 2015 - Dai microfoni di Radio Padania, Matteo Salvini, a seguito della notizia dello sfratto effettuato a danni dei due coniugi settantenni che, per difficoltà economiche, sono stati costretti ad abbandonare la loro abitazione, ha espresso parole molto dure nei confronti dello Stato italiano. 

<<Quello italiano è uno Stato di merda, sfratta due cittadini settantenni, ma offre colazione, pranzo e cena a decine di migliaia di immigrati>>. 

Il leader della Lega Nord, ha poi toccato il tema immigrazione, collegandolo a quello dell'allarme terrorismo, mostrando preoccupazione per il fatto che il Ministro Alfano abbia prima dichiarato che l'Italia non corra rischi ma, <<il giorno dopo ci sono stati arresti e perquisizioni in Lombardia, Piemonte e Toscana per cellule jihadiste potenzialmente operative>>. 

Il numero 1 del Carroccio ha rincarato la dose, sostenendo che per fortuna esiste un Dio che ci protegge, in quanto, se gli italiani fossero soltanto nelle mani di Renzi ed Alfano, dovrebbero prendere il barcone e chiedere asilo ad altri Paesi. 

Salvini, a conclusione del suo intervento, ha lanciato anche una sfida <<su fatti concreti>> al Premier Matteo Renzi, definendo il Presidente del Consiglio <<un chiacchierone>>.

Luigi Cacciatori

Immagine da blitzquotidiano.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere