• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Meteo: Domani, tra freddo, gelate e tumultuose piogge incessanti. Ecco dove con l'evoluzione

Calabria > Reggio Calabria

Nonostante l'alta pressione avanza verso l'Italia, ci attende una Domenica assai fredda, con gelo notturno e contrassegnata ancora da piogge violente e incessanti su alcuni angoli del Paese. Vediamo meglio nel dettaglio allora cosa ci riservano le previsioni per questa quarta Domenica di Novembre.

Già dal mattino avremo un'Italia praticamente divisa in due. Al Centro Nord si farà sentire la positiva influenza dell'alta pressione, che garantirà condizioni meteo abbastanza stabili anche se in un contesto atmosferico molto rigido. Soprattutto nelle ore prossime all'alba, i termometri potranno scendere anche sotto lo zero su molti tratti della Val Padana e nelle zone più interne del Centro. Su queste aree ci attendiamo ovviamente lo sviluppo di estese brinate che potranno coinvolgere molte delle principali città come Torino, Milano, Bologna e le aree rurali intorno a Firenze, Perugia e Roma.

Ma ci sarà un altro angolo del Paese dove la Domenica risulterà assai instabile, a tratti anche molto perturbata. La persistenza di un vortice ciclonico al largo della Sicilia, continuerà ad influenzare negativamente il tempo su alcune zone del Sud, specialmente le aree ioniche della Calabria come nel crotonese già colpito da abbondanti precipitazioni alluvionali e dove la situazione potrebbe ulteriormente aggravarsi in quanto il maltempo pare destinato a proseguire addirittura fino a Lunedì.
Da segnalare inoltre la possibilità di qualche nevicata sui rilievi dell'appennino calabrese a quote medio/alte. E non finirà qui, in quanto servirà un ombrello anche sul resto della Calabria, in Sicilia e su molti tratti della fascia più meridionale della Basilicata dove le avverse condizioni meteo saranno destinate a perdurare per tutto il corso della giornata. Il quadro meteorologico rimarrà infatti compromesso anche con l'inizio della settimana quando il maltempo continuerà a colpire praticamente le medesime regioni del Sud. (iLMeteo)

In aggiornamento