• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Meteo. Weekend: Italia, esplosione con temperatura primaverile. Ecco il dettaglio con le previsioni

Sicilia > Catania

A partire dal weekend ci attendiamo un vero exploit primaverile, con punte fino a 20°C, ma attenzione perché avremo anche la presenza di nebbie, a tratti dense, in particolare sulla Val Padana. +

Ma andiamo con ordine e vediamo nel dettaglio cosa accadrà tra sabato 20 e domenica 21.

Dopo un venerdì dal contesto meteorologico discretamente soleggiato al Sud e su gran parte del Centro, ma anche caratterizzato da cieli più grigi sui comparti pianeggianti delle regioni settentrionali, l'inizio del weekend vedrà una situazione molto simile, ancora con il dominio dell'alta pressione.

Già dalle prime luci del sabato, infatti, avremo una diffusa nuvolosità di tipo basso sulla Val Padana, sulla Toscana e su alcuni tratti del comparto tirrenico, settori dove non sono esclusi dei locali banchi di nebbia.
Al Sud e sul resto del Centro, invece, i cieli si manterranno più aperti salvo per qualche innocua nube di passaggio. Nel corso della giornata non sono attesi grossi cambiamenti, fatta eccezione per qualche occhiata di sole più generosa anche al nord, specie sui rilievi.

Da segnalare inoltre, un ulteriore lieve aumento delle temperature, con valori prossimi ai 15/16°C su gran parte del Sud e fino a 17/18°C sulle due Isole maggiori. Al Nord, invece, gioco forza il clima continuerà a rimanere meno mite, proprio a causa della maggior incertezza sul fronte meteo.

Arriviamo così alla giornata di domenica quando l'alta pressione farà un altro passo avanti verso la conquista del bacino del Mediterraneo. Il suo ulteriore rinforzo non solo manterrà condizioni atmosferiche praticamente invariate sul nostro Paese, ma sarà pure alla base di un più evidente aumento termico, che si farà sentire ancora una volta specialmente al Sud e sulle Isole maggiori: in Sardegna e in Sicilia, infatti, i termometri potranno salire fino a toccare punte di 19/20°C. Temperature in aumento comunque anche sul resto delle regioni meridionali e su gran parte del Centro, con picchi sui 15/17°C come a Napoli, Roma e Firenze.

L'ostinata presenza di nubi basse e qualche nebbia sparsa contribuirà invece a mantenere un clima più umido e freddino al Nord, dove le città più miti risulteranno Bologna e Milano, con valori peraltro non superiori ai 12/13°C.

Infine, dando uno sguardo veloce alla prossima settimana, pare confermato l'ulteriore consolidamento di un'area di alta pressione di matrice sub-tropicale che ci proietterà verso una fase nettamente primaverile per tutti. Ma di questo ci occuperemo nei prossimi aggiornamenti.

Previsioni dalla prossima settimana
Ormai non c'è più alcun dubbio; la prossima settimana un prepotente anticiclone porterà in Italia temperature sempre più da primavera.
Ma vediamo più nel dettaglio cosa ci aspetta per la settimana conclusiva del mese di febbraio.

Inizialmente avremo un tempo stabile e soleggiato al Sud e su gran parte del Centro, mentre al Nord, sulla Sardegna e sull'alto Adriatico continueremo ad avere una maggior ingerenza di correnti più umide, foriere di nubi basse e locali banchi di nebbia, specie in Val Padana.
Gioco forza il clima si registrerà ancora una volta più mite al Sud, specie sulla Sicilia.

Da martedì 23, il quadro meteorologico volgerà ulteriormente verso la stabilità atmosferica, con le umide correnti atlantiche che diventeranno via via meno influenti, costrette così ad allontanarsi con gradualità dall'Italia, sotto la spinta di un'alta pressione più caparbia e convinta a conquistare il nostro Paese. Nonostante la presenza ancora di qualche nebbia al Nord, nel corso della giornata si faranno strada maggiori schiarite. Poche novità sul resto del Paese, dove il tempo sarà solo parzialmente disturbato da un po' di nubi sui comparti adriatici.

In seguito, come già anticipato, l'alta pressione di matrice sub-tropicale diverrà sempre più protagonista sullo scenario meteorologico, garantendo un tempo stabile e discretamente soleggiato su tutto il Paese e anche un clima decisamente di stampo primaverile. In questo contesto, infatti, le temperature riusciranno a salire fino a toccare valori prossimi ai 18/20°C su gran parte del Paese con picchi anche di 21/22°, rispettivamente a Firenze e a Bologna.

Sul fronte meteo, gli unici timidi disturbi saranno da attribuire a qualche ostinato banco di nebbia che potrà formarsi, solo nottetempo e limitatamente ad alcuni settori della Val Padana, nonché a qualche nube di passaggio sul comparto tirrenico.

Volgendo poi uno sguardo in avanti, solo dalla giornata di domenica 28 Febbraio si intravede qualche possibile cambiamento, dovuto a masse d'aria più fredde che potrebbero verosimilmente avvicinarsi all'Italia.

Tuttavia, in merito a questa possibile linea di tendenza, sarà necessario attendere ulteriori conferme. (iLMeteo)

In aggiornamento