Michael Schumacher si è davvero svegliato dal coma

3704
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
MODENA 24 DICEMBRE - Il 29 dicembre 2013, l’ex pilota di Formula 1, Michael Schumacher, ha su...

MODENA 24 DICEMBRE - Il 29 dicembre 2013, l’ex pilota di Formula 1, Michael Schumacher, ha subito una rovinosa caduta sugli sci la quale gli ha provocato dei serissimi danni cerebrali. Dopo due operazioni, Schumacher è finito in coma, ma dopo tutti questi anni è giunta la notizia che ha fatto sorridere un po’ tutti: l’ex pilota si è svegliato e non avrà più bisogno di essere costretto a stare su quel letto di ospedale, attaccato ai macchinari.

Secondo quanto riportato dal Daily Mail, il campione non sarebbe più costretto a letto e sembra che sia migliorato leggermente. Certo, il percorso verso la guarigione sembra essere ancora molto lungo, ma dopo tanta riabilitazione e fisioterapia, Michael Schumacher lotta per tornare autonomo come prima. La sua forza di volontà e la determinazione con la quale ha sempre affrontato la vita, insieme a una favolosa equipe di fisioterapisti, faranno sì che, passo dopo passo, l’ex pilota si riprenda e torni a essere più forte che mai.

Dichiarazione di Jean Todt
L’ex Ferrari e attuale presidente della Fia, Jean Todt, ha rivelato, in un’intervista, di essere stato molto presente durante la riabilitazione dell’ex collega, Michael Schumacher. Ha aggiunto: “In realtà sono sempre cauto quando dico qualcosa, ma è vero che ho visto il Gran Premio del Brasile 2018 in Svizzera con Michael Schumacher“.

Fake news
Già un anno fa, circolavano in rete delle fake news sulla presunta ripresa dell’ex campione, Michael Schumacher. Purtroppo è stata soltanto una notizia di cattivo gusto, poiché le condizioni reali dell’amatissimo pilota erano ancora avvolte nel mistero. I fan avevano sperato fosse tutto vero, invece è stato anche lui vittima dello sciacallaggio mediatico che spopola in rete, divulgando continuamente fake news illudendo i tifosi del pilota.

Verso la guarigione
Ora, dopo ben cinque anni da quel fatidico trauma, Michael Schumacher si è davvero svegliato dal coma, ma il percorso per la guarigione sarà davvero molto lungo e difficile. Dopo tutto questo tempo, Schumacher ha potuto finalmente rialzarsi da quel letto ed è, per tutti, una grandissima soddisfazione e gioia. Non avrà, inoltre, più bisogno dei macchinari che fin’ora l’hanno sostenuto e tenuto in vita, nutrendolo e apportandogli le giuste quantità di ossigeno. Un grande traguardo per l’ex pilota Formula 1, seppur la strada sia ancora tanto lunga, ma passo

Notizia segnalata da (news.superscommesse)

InfoOggi.it Il diritto di sapere