Migranti: Moavero, competenza di Salvini, dl ha sua logica

1136
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 12 MAGGIO - "Credo che il ministro degli Interni abbia una responsabilità primaria rispe...

ROMA, 12 MAGGIO - "Credo che il ministro degli Interni abbia una responsabilità primaria rispetto alla questione della sicurezza. Ma è anche vero che si interseca con le competenze del presidente del Consiglio, dei ministri di Difesa, Infrastrutture ed Esteri. Dunque, è utile un chiarimento, al fine di dare maggiore univocità di direzione e decisione e possiamo farlo in occasione della discussione della proposta di decreto", dice il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi, intervistato dal Messaggero, riguardo al decreto sicurezza bis proposto dal ministro Salvini.

"Ha ragione a porre la questione - afferma - e per me la sua proposta ha una logica. In sede di approvazione del decreto, potremo discutere se il luogo migliore per l'attribuzione di questa responsabilità sia il ministero degli Interni". "Non parlerei di scippo - sottolinea -, perché il decreto verrà discusso collegialmente dal governo. Valuteremo i dettagli. In teoria, le strade sono due: un continuo coordinamento tra ministeri, oppure accentrare la competenza e, perché no, al Viminale che ha già la responsabilità maggiore".

Chiama poi in causa la Commissione: "Se dobbiamo discutere di azioni più ampie, penso che vada varata una vera politica Ue per l'immigrazione: con ingenti aiuti economici ai Paesi di origine dei migranti per ridurre la partenze, con dei canali umanitari per chi ha davvero diritto all'asilo, con strumenti per una lotta dura ai trafficanti di esseri umani, con un'equa divisione fra gli Stati Ue degli oneri relativi a chi arriva in Europa".

InfoOggi.it Il diritto di sapere