• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Minaccia convivente e la picchia brutalmente, arrestato

Calabria > Reggio Calabria

 GIOIA TAURO (RC), 7 APR - Ha minacciato e percosso brutalmente la compagna connazionale ventinovenne provocandole la frattura del setto nasale. Un cittadino marocchino di 33 anni è stato arrestato dai carabinieri a Gioia Tauro in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per maltrattamenti in famiglia emessa dal Gip del Tribunale di Palmi. Il provvedimento scaturisce dalla denuncia presentata dalla vittima a seguito di un intervento dei militari lo scorso 1 aprile nell'abitazione della coppia.

In quella circostanza l'uomo, in preda ad uno stato di alterazione psicofisica dovuto all'abuso di sostanze alcoliche, l'ha colpita rendendole necessario il ricorso ai sanitari dell'ospedale di Gioia Tauro. Le indagini avviate dai carabinieri hanno permesso di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico dell'uomo il quale, a partire dal 2013, si sarebbe reso autore di violenze fisiche e psicologiche nei confronti della compagna, anche in presenza del figlio minore della donna e spesso in preda ad uno stato di agitazione dovuto all'abuso di alcol.