• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Nigeria: Natale macchiato dal sangue. Al Quaeda rivendica

Lazio

Abuja, 25 dicembre 2011 – Un Natale di sangue, quello di ieri, ad Abuja, in Nigeria dove almeno una trentina di fedeli hanno perso la vita nei diversi attentati contro Chiese Cattoliche del Paese. Quelli della notte di Natale, rivendicati dalla setta islamica di Boko Haram, fondamentalista che si richiama ai talebani dell’Afghanistan, legato alla branca maghrebina di Al Qaeda, sono stati gli attentati più sanguinosi, ai quali si devono aggiungere altre tre esplosioni avvenute nel nord est del Paese. [MORE]

Una di queste, ha preso di mira una terza chiesa senza fortunatamente provocare né vittime né danni. Un totale di cinque esplosioni dunque, hanno caratterizzato quello che nel mondo, cristiano e non, è considerato il giorno di pace per eccellenza.
 

Giusta ed Immediata la condanna da parte del Vaticano, che considera tali attacchi, come il frutto di un odio cieco ed ingiustificato. Sotto la guida spirituale di Papa Benedetto XVI oggi tutto il mondo cattolico si stringe in preghiera attorno alle vittime degli attentati.

Laura Sallusti