Nuovo ospedale Padova, Bitonci incassa l'appoggio di Zaia: "Stato di non pubblico interesse"

10
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
PADOVA, 22 SETTEMBRE 2014 – Il governatore del Veneto Luca Zaia interviene nuovamente sulla qu...

PADOVA, 22 SETTEMBRE 2014 – Il governatore del Veneto Luca Zaia interviene nuovamente sulla questione dell’ospedale di Padova. Il progetto sta agitando il mandato del primo cittadino Massimo Bitonci fin dal giorno del suo insediamento. “Noi dichiariamo lo stato di non pubblico interesse sul progetto del nuovo ospedale di Padova” ha detto Zaia a margine di una cerimonia pubblica a Conegliano.

“L’ultima proposta” prosegue il governatore “che abbiamo fatto è quella di avere due ospedali su Padova, in due sedi separate: una con 1000 posti letto dove ora c’è il vecchio edificio, che sarà ristrutturato e rimesso a norma, l’altra sede invece, con altri 1000 posti letto, potrebbe essere il policlinico universitario. Ma i presupposti per procedere non ci sono perché il Comune non dà disponibilità e vuole un unico ospedale sul vecchio sedime”. E conclude dicendo che, da oggi, “il Comune di Padova ha l’opportunità di dire se ci ha eventualmente ripensato entro il 7 ottobre, ad oggi per noi la finanza di progetto è chiusa”.

Il sindaco Bitonci ha ringraziato Zaia “perché ha voluto fare pulizia”. Bitonci cita la relazione della Quinta commissione consiliare sanità che, quattro anni fa, aveva sollevato non pochi dubbi sul progetto dell’ospedale. Inoltre, ha aggiunto Bitonci, “nell’accordo di programma era prevista una valorizzazione dell’area in cui sorge l’attuale ospedale per 45 milioni di euro. Valorizzazione che avrebbe dovuto rendere conveniente il project, ma che risulta impossibile, alla luce dell’attuale crisi del settore immobiliare e delle reiterate promesse dei precedenti amministratori”.

Federica Sterza

InfoOggi.it Il diritto di sapere