• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Oristano, ritrovato il corpo di Manuel Careddu: “Fatto a pezzi e con il cranio spaccato”

Sardegna > Oristano

ORISTANO, 17 OTTOBRE - È stato trovato nella mattinata di oggi nelle campagne di Ghilarza (Oristano) il corpo di Manuel Careddu, il diciottenne di Macomer ucciso lo scorso 11 settembre. Da quanto trapelato, il cadavere del ragazzo si trovava a venti centimetri di profondità, sepolto in un terreno nei pressi di una cascina. Il corpo, rinvenuto in avanzato stato di decomposizione, sarebbe stato fatto a pezzi a colpi di pala e il cranio spaccato. Sul posto il Procuratore di Oristano, i Ris e il medico legale. 

In carcere dalla scorsa settimana, accusati di omicidio premeditato e occultamento di cadavere, cinque giovani tra i 17 e i 20 anni. Secondo una prima ipotesi investigativa, il delitto sarebbe avvenuto per un credito legato allo spaccio di droga che la vittima aveva nei confronti di alcuni coetanei. I presunti assassini avrebbero chiesto al giovane di incontrarsi presso la stazione di Abbasanta la sera stessa della scomparsa e lo avrebbero ucciso. 

Sembrerebbe che sia stato uno dei presunti killer a indicare il luogo in cui si trovava il cadavere di Careddu. Nei prossimi giorni sulla salma verrà effettuato l’esame autoptico, che potrà chiarire le modalità esecutive dell’omicidio e le cause precise del decesso. 


Luigi Cacciatori