Piemonte, la Regione assicura: "Via l'amianto dalle scuole"

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
TORINO, 02 GENNAIO 2013 - La Regione Piemonte ha quest'oggi definito i vari criteri neces...

TORINO, 02 GENNAIO 2013 - La  Regione Piemonte ha quest'oggi definito i vari criteri necessari affinchè le scuole pubbliche ottengano i contributi destinati alla bonifica dall'amianto degli edifici. I Consiglieri hanno reso noto che per il momento la spesa prevista è di 2,2 Milioni di Euro.

Il Governatore Roberto Cota ha così commentato il provvedimento: «Concentra le forze e le risorse per risolvere realmente le criticità del nostro territorio. Grazie al coordinamento di tre assessorati e dei loro relativi settori, è stata adottata l’ennesima misura a tutela delle nostre scuole».

In una nota ufficiale della Regione, viene fatto sapere che l'Assessore all'Ambiente, Roberto Ravello, e l'Assessore all'Energia, Massimo Giordano, sono entrambi soddisfatti di quanto deciso oggi dalla Giunta.

Ravello ha dichiarato: «L’impegno della Regione nel cercare di reperire finanziamenti per le attività di bonifica continua senza sosta, anche in un momento di grande criticità finanziaria». Giordano ha invece specificato: «Gli interventi nelle scuole il primo tassello di una corretta ed ampia riqualificazione in materia energetica, soprattutto negli edifici pubblici».

Anche Alberto Cirio, Assessore all'Istruzione, ha mostrato soddisfazione per il provvedimento regionale, ricordando nel comunicato ufficiale che è stato presentato un piano straordinario da 50 Milioni di Euro per consentire ai piccoli Comuni di intervenire nella manutenzione degli scolastici, affermando che la sicurezza è «Una delle priorità su cui la Regione ha scelto di effettuare l’investimento più grande».

(Foto da corriereuniv.it)

Alessia Malachiti

InfoOggi.it Il diritto di sapere