• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Pil: secondo Istat prevista crescita dello 0,2% nel secondo trimestre, stop alla deflazione

Campania

SALERNO, 29 MAGGIO 2015 - Torna a crescere il Pil nel primo trimestre, con uno + 0,3%. Segnali positivi per la ripresa economica del nostro paese. Secondo dati Istat, per il secondo trimestre è prevista una crescita dello 0,2%. E' il primo rialzo significativo degli ultimi 4 anni.  La crescita economica è "attesa proseguire nei prossimi mesi. La variazione prevista per il secondo trimestre è pari a +0,2%, con un intervallo di confidenza (la cosiddetta 'forchetta',ndr) compreso tra 0 e +0,4%", ha evidenziato l' Istat nella consueta nota mensile.

[MORE] 

La ripresa della crescita dei prezzi è dovuta principalmente all'ulteriore ridimensionamento della flessione su base annua dei prezzi dei beni energetici non regolamentati e all'accelerazione della crescita tendenziale dei prezzi dei servizi; a quest'ultima contribuiscono in particolare l'inversione della tendenza annua dei prezzi dei servizi relativi ai trasporti e l'accelerazione della crescita di quelli dei servizi ricreativi, culturali e della cura della persona. Stabile il cosiddetto 'carrello della spesa': i prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona, aumentano dello 0,1% su base mensile e registrano una crescita su base annua stabile allo 0,8%. I prezzi dei prodotti ad alta frequenza di acquisto aumentano dello 0,3% in termini sia congiunturali sia tendenziali.  "Non siamo piu' il malato d'Europa", afferma il premier, Matteo Renzi. "C'è molto da fare. Lo faremo", sottolinea, "quello che a tutti i livelli stiamo registrando e' che la speranza torna a mettere la residenza in Italia". Per il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, il dato sul Pil è "incoraggiante" e quello sull'inflazione "ci allontana da una zona di possibile rischio di deflazione".

(foto:eunews.it)

FIlomena I. Gaudioso