Progetto umanitario possibile grazie alla 29^ edizione del Rotary World Championship

31
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
PESCARA, 29 AGOSTO 2013 - La realizzazione di una struttura in grado di ospitare medici ed operatori...

PESCARA, 29 AGOSTO 2013 - La realizzazione di una struttura in grado di ospitare medici ed operatori sanitari a Masango, in Burundi, è il progetto umanitario che si prefigge di realizzare il Rotary Club di Avezzano attraverso l'organizzazione della 29° edizione del Rotary World Championship, il campionato mondiale di ciclismo rotariano.
 
La competizione agonistica, alla quale prenderà parte un centinaio di atleti, provenienti da tutto il mondo, si svolgerà ad Avezzano a partire da domani, venerdì 30 (cerimonia di apertura dalle ore 16.30 in piazza Risorgimento) a domenica 1 settembre, giornata dedicata ad un giro cicloturistico della Marsica. Sabato sarà il giorno delle gare. Questa mattina, a Pescara, in Regione, la presentazione dell'evento a cui hanno preso parte l'assessore allo Sport, Carlo Masci, il presidente del Rotary Club di Avezzano e della Commissione Eventi, Alberto Bisciardi, ed il presidente del Rotaract, Giancarlo G. Cardone.

L'iniziativa in Burundi rientra in un progetto più ampio, avviato dalle Sorelle della Carità di Novara che già operano a Masango, che ha portato alla realizzazione di un orfanotrofio e di un presidio sanitario di 600 mq grazie all'impegno del Rotary Club di Orta San Giulio. A seguire, lo stesso assessore Masci ha partecipato alla presentazione della prima edizione dello Sport Village 2013 che avrà luogo a L'Aquila dall'1 al 15 settembre, presso la Galleria meridiana.

La kermesse organizzata dal Centro regionale Libertas con a capo il presidente Alfredo Pellecchia, per oltre due settimane proporrà gare in 40 diverse discipline sportive oltre ad offrire momenti di spettacolo, di musica anche dal vivo e di intrattenimento in genere. L'apertura dello Sport Village, che ospiterà anche il festival della cultura musicale e del tempo libero, è prevista per le ore 18.00 di di domenica 1 settembre mentre tra i momenti agonistici più interessanti si segnalano l'esibizione di calcio balilla "Uno contro tutti" che vedrà il pluricampione italiano Simone Rossoni sfidare chiunque voglia misurarsi in uno dei giochi più popolari al mondo (domenica 1 settembre - ore 20.15) e l'adesione al "Mennea day", manifestazione prevista in tutta Italia per giovedì 12 settembre. Anche a L'Aquila, quindi, ci si sfiderà sulla distanza dei 200 m che valse al compianto campione barlettano il mitico record mondiale con il tempo di 19.72.

"Si tratta di due iniziative sportive - ha affermato Masci - che hanno un significato che va ben oltre l'agonismo. Del resto, se è vero come è vero che lo sport è soprattutto aggregazione, educazione ed integrazione, - ha proseguito - la parte agonistica è quella meno intessente per le Istituzioni. Non a caso la Regione, da tempo, sostiene progetti di questa natura che danno un forte contributo alla crescita sociale delle comunità in cui si sviluppano.

Nel caso del mondiale di ciclismo del Rotary, - ha spiegato Masci - lo sport si coniuga in maniera eccellente con la solidarietà mentre, nel caso dello Sport Village, lo sport rappresenta un momento fondamentale per la ricostruzione del tessuto sociale aquilano, messo a dura prova dal sisma del 2009. Qui - ha concluso - la Regione è intervenuta in maniera massiccia con lo stanziamento di circa 5,5 milioni di euro di fondi POR-FESR per l'impiantistica sportiva e per l'organizzazione di manifestazioni e competizioni sportive".
 

Rocco Zaffino

InfoOggi.it Il diritto di sapere