Qualità della vita 2014: in Piemonte vince Cuneo

56
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
TORINO, 1 DICEMBRE 2014 - Pubblicata da Il Sole 24 Ore la consueta ricerca sulla qualit&a...

 TORINO, 1 DICEMBRE 2014 - Pubblicata da Il Sole 24 Ore la consueta ricerca sulla qualità della vita nelle province italiane. Quest'anno viene incoronata Ravenna come provincia in cui si vive meglio, seguita da Trento che era stata la vincitrice dell'anno precedente. Fanalino di coda la siciliana Agrigento.


Tra le piemontesi la miglior classificata è Cuneo al posto numero 17, che guadagna 5 posizioni rispetto al 2013.
Ottimo avanzamento per il Verbano Cusio Ossola che si attesta 39ª e guadagna ben 17 posizioni. Stabili o in calo le altre, attestate a metà classifica, con Torino al 54º posto e Alessandria scesa addirittura alla posizione 67, penultima provincia del Nord Italia nella classifica generale.  


Giunta ormai alla 25ª edizione, la ricerca de Il Sole 24 Ore confronta diversi parametri come “servizi, ambiente e salute”, “tenore di vita” o “affari e lavoro” e valuta le performance delle varie province per valutarne la vivibilità, monitorando nel tempo progressi o ritardi dei vari territori.


Nel complesso la ricerca vede premiate le realtà medio piccole del Nord Est e conferma la tenuta del cosidetto “modello emiliano-romagnolo”. La barte bassa della classifica vede concentrarsi la maggior parte dei centri del Mezzogiorno, con bassi punteggi in tutte le categorie prese in considerazione.


Le province del Piemonte scontano la dura crisi economica che le penalizza nell'indice occupazionale e imprenditoriale e per quanto riguarda l'ordine pubblico, dove sopratutto Torino registra un basso punteggio che la distanzia nettamente dalle altre metropoli come Milano o Roma. Anche l'inquinamento ambientale incide in maniera negativa sulle performance delle città piemontesi.

Classifica Piemonte su totale nazionale:
Cuneo 17
Verbano Cusio Ossola 39
Asti 53
Torino 54
Vercelli 60
Biella 64
Novara 66
Alessandria 67

(Foto da www.lavocesociale.it)

Maurizio Albavera

InfoOggi.it Il diritto di sapere