Quando la "necessità" evita la multa

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
4 aprile 2015 - Può capitare di commettere delle infrazioni alla guida della propria au...

4 aprile 2015 -  Può capitare di commettere delle infrazioni alla guida della propria auto, perché soggettivamente si ritiene di “non poterne fare proprio a meno”

Una situazione di emergenza o grave pericolo per sé o per gli altri puòessere alla base di un’infrazione come passare con il rosso del semaforo o oltrepassare il limite di velocità. Si tratta del cosiddetto“stato di necessità”, ovvero un comportamento che giustifica chi ha commesso un illecito penale o amministrativo.

Per essere riconosciuto come “giustificazione” della propria infrazione, tale stato deve essere proporzionato al pericolo che si intende evitare. Se la situazione di emergenza o pericolo è oggettivamente documentabile e non si tratta solo di una percezione soggettiva, il Giudice di Pace cui è stato presentato ricorso può annullare il verbale.

Ecco qualche riferimento ad alcune sentenze della Cassazione utili in caso di ricorso, agevolmente reperibili in rete tramite un motore di ricerca: Cass., sent. n. 287/2005; Cass., sent. n. 5877/2004; Cass., sent. n. 9756/90.

Raffaele Basile 

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere