• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Regione Calabria Chiarimenti accesso ai finanziamenti a fondo perduto decreto rilancio

Calabria > Catanzaro

CATANZARO, 13 AGO - Chiarimenti in merito ai requisiti necessari per accedere ai finanziamenti a fondo perduto articolo 25 Decreto Rilancio. Con il decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (di seguito, «Decreto rilancio»), nell’ambito del Titolo II dedicato al «Sostegno all’impresa e all’economia», è stato introdotto, dall’articolo 25, un contributo a fondo perduto, erogato direttamente dall’Agenzia delle entrate e destinato ai soggetti colpiti dall’emergenza epidemiologica “Covid 19”. In merito l’Agenzia ha fornito prime indicazioni con la circolare n. 15/E del 13 giugno 2020 e successivamente con la circolare n. 22E del 21 luglio 2020. Tra i requisiti necessari per accedere ai finanziamenti a fondo perduto, vi è la riduzione del 33% del fatturato di aprile 2020 rispetto ad aprile 2019.

Ci sono però casi in cui il calo di fatturato è un requisito ininfluente. In particolare l’Agenzia delle entrate attraverso la circolare n. 22E del 21 luglio 2020 evidenzia che “Il comma 4 del citato articolo 25 (del Decreto rilancio) stabilisce che possano fruire del contributo qui in esame, anche in assenza del suddetto requisito del calo di fatturato/corrispettivi, i soggetti che, «a far data dall'insorgenza dell'evento calamitoso (esempio evento alluvionale a cui ha fatto seguito una Ordinanza Capo Dipartimento Protezione Civile), hanno il domicilio fiscale o la sede operativa nel territorio di comuni colpiti dai predetti eventi (i cui stati di emergenza erano ancora in atto alla data di dichiarazione dello stato di emergenza Covid19».

La disposizione normativa richiede i seguenti elementi: a) il domicilio fiscale o la sede operativa nel territorio di comuni colpiti da un evento calamitoso; b) i menzionati stati di emergenza dovevano essere erano ancora in atto, alla data di dichiarazione dello stato di emergenza Covid-19 (al 31 gennaio 2020, Delibera del Consiglio dei Ministri 31 gennaio 2020); c) tale domicilio fiscale o la sede operativa fiscale fosse stabilito in tali luoghi, a far data dall'insorgenza dell'originario calamitoso evento. A tal fine si specifica che al 31 gennaio 2020 si trovavano ancora in stato di emergenza i territori dei Comuni soggetti alle seguenti Ordinanze di Capo Dipartimento Protezione Civile: • O.C.D.P.558/2018 • O.C.D.P.622/2019 • O.C.D.P.653/2020 i cui link vengono di seguito indicati: Regione Calabria  U.O.A. Protezione Civile 

protezionecivile@regione.calabria.it

PEC protcivile.presidenza@pec.regione.calabria.it 

http://www.protezionecivilecalabria.it/index.php/it/ordinanze-capo-dipartimento-protezione-civile-ocdpcin-corso/7477-stato-di-emergenza-di-cui-alla-d-g-r-n-443-dell-8-10-2018-e-n-494-del-6-11-2018-deliberadel-consiglio-dei-ministri-8-novembre-2018-o-c-d-p-c-n-558-del-15-11-2018

http://www.protezionecivilecalabria.it/index.php/it/ordinanze-capo-dipartimento-protezione-civile-ocdpcin-corso/7552-ocdpc-558-2018-modulistica-domande-di-finanziamento http://www.protezionecivilecalabria.it/index.php/it/ordinanze-capo-dipartimento-protezione-civile-ocdpcin-corso/7589-o-c-d-p-c-n-622-del-17-12-2019-modulistica-per-la-segnalazione-degli-interventi-realizzati

http://www.protezionecivilecalabria.it/index.php/it/ordinanze-capo-dipartimento-protezione-civileocdpc-in-corso/7608-o-c-d-p-c-n-653-del-20-3-2020-modulistica-per-la-segnalazione-degliinterventi-realizzati 


Il Direttore Dott. Fortunato VARONE