• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Ritrovato illeso il bambino giapponese disperso dal 28 maggio, dopo sei notti in una foresta

Trentino Alto Adige

HOKKAIDO - Si conclude con un lieto fine la vicenda del bambino giapponese disperso da sabato 28, dopo essere stato lasciato dai genitori qualche minuto da solo in un bosco, per punizione, ai piedi del monte Komagatake, nel nord del Giappone.


Y.T. è stato ritrovato dal personale militare, riparato in una capanna di un’area esercitazioni dell'esercito, a circa cinque chilometri da dove sarebbe stato abbandonato. Successivamente al ritrovamento, quando ha detto di aver fame, gli sarebbero stati dati pane e polpette di riso. I media riferiscono che il bambino sarebbe illeso e in condizioni "relativamente buone".[MORE]


Sebbene lui non avesse con sé cibo, sembrerebbe che potesse accedere all'acqua grazie ad un rubinetto al di fuori della capanna.


Il padre, ringraziando, si è scusato con la scuola del figlio, le squadre di ricerca e tutti i coloro che hanno contribuito alle ricerche. Scusandosi pubblicamente dichiara di essere molto dispiaciuto di essersi "spinto troppo in là" quando, sabato 28, punì il figlio in quel modo.



(Immagini da GoogleMaps)

Riccardo Rusconi