• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Rosarno, primo maggio di integrazione

Calabria

Si torna a parlare di Rosarno, ormai famosa in tutta Italia per la rivolta degli immigrati.
Stavolta, però, il tema è nobile: "lavoro, legalità, soliderietà".
Le organizzazioni di CGIL-CISL e UIL hanno deciso di organizzare proprio nella cittadina del reggino la manifestazione del primo maggio.
L'intreccio di etnie e musica, come prevede la programmazione artistica, darà il senso di accoglienza che è il vero spirito della Calabria.
Tarantella,ritmi arabo-andalusi ma anche rock, musica d'autore ma anche raggae,funky ed etno pop avvolgeranno i presenti in un richiamo ai suoni caldi del sud.[MORE]
L'onnipresente Eugenio Bennato, paladino della taranta, l’algerino Bachir Gareche, Baba Sissoko, le band Kalavria , Quartaumentata e Mattanza , i cantautori Giovanni Block ,vincitore del Premio Recanati, Roberta Cartisano, ritmo con gli Invece ed il loro reggae e tarantella con Mimmo Cavallaro  per proseguire con Nino Racco,Cataldo Perri e Nino Forestieri, daranno luce ad una data, che rappresenta valori importanti e che in questa cittadina avranno significati ancora più forti. Buon divertimento.