Rossi: "Nuovo terminal per crociere strumento di rilancio per Livorno e Toscana"

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
LIVORNO, 11 NOVEMBRE 2013 - Lo scorso sabato il presidente della Regione Toscana ha inaugurato ...

LIVORNO, 11 NOVEMBRE 2013 - Lo scorso sabato il presidente della Regione Toscana ha inaugurato la struttura destinata all'accoglienza dei croceristi che sbarcano a Livorno per poi visitare la tante località che la regione offre. Queste le dichiarazioni riportato dal sito regionale della Toscana da parte del Presidente. "Questo nuovo terminal dedicato alle grandi navi da crociera dota il porto di Livorno di una struttura concorrenziale e lo mette in condizione di offrire servizi che in prospettiva si amplieranno per essere fino in fondo la porta a mare della Toscana".

"Riceviamo tutti un forte stimolo dall'evento  – ha proseguito Rossi -, la Toscana deve continuare ad andare all'attacco valorizzando tutte le sue potenzialità; dobbiamo però mettere gli stivali delle sette leghe, e accelerare la realizzazione di quanto serve per accrescere la nostra competitività. Peraltro la holding tra gli aeroporti di Pisa e Firenze dovrebbe finalmente realizzarsi entro breve, credo già a dicembre, creando un polo aeroportuale di alto profilo. E io lo dico ormai da tre anni, abbiamo solo perso tempo. Nel frattempo tra l'aeroporto pisano e il porto di Livorno può già attuarsi una sinergia infrastrutturale importante di trasporto integrato".

"Abbiamo finalmente disponibili i 40 milioni di euro per realizzare il collegamento ferroviario dell'area portuale, per cui mi sono speso personalmente a Bruxelles; ora tocca all'autorità portuale e a Livorno tutta, ma ci sarà anche la Regione, premere su FS perché l'operazione sia portata a termine nel più breve tempo possibile, loro promettono di partire già nel primo trimestre del 2014, perché significherà creare collegamenti concorrenziali e veloci per esempio con il Nord Est. Nel frattempo voglio tornare presto per vedere i lavori di dragaggio del porto finalmente operativi, superando qualsiasi ostacoli burocratico. E aggiungo la disponibilità della Regione a finanziare il cosiddetto 'scavalco' per collegare operativamente l'interporto merci con il mare e farne il retroporto; un linguaggio che i livornesi conoscono bene".

Alla cerimonia di inaugurazione del nuovo terminal, realizzato a tempo di record, erano presenti tutte le autorità cittadine: dal sindaco Cosimi al presidente della Provincia Kutufà, dal presidente dell'Autorità portuale Gallanti al presidente della Porto 2000 Piccinini, che ha presentato quanto realizzato. Duemila metri coperti per l'accoglienza, diecimila metri di logistica per la mobilità e per i servizi, Alto fondale è un terminal che si unisce al tradizionale terminal già operativo per navi di media dimensione e al terminal Stazione marittima traghetti, completando l'asse strutturale operativo del porto. Due milioni e mezzo sono attualmente i passeggeri movimentati tra traghetti e crociere a Livorno, l'obiettivo è naturalmente di andare oltre l'undicesimo posto attuale nella classifica nazionale.

Fonte: Regione Toscana. 

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere