Salvini contestato ad Ancona con lancio di bottiglie e uova. La replica: "Ci fate paura? Nooo"

27
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ANCONA, 27 APRILE 2015 - Matteo Salvini, in visita questa mattina ad Ancona per sostenere...

 ANCONA, 27 APRILE 2015 - Matteo Salvini, in visita questa mattina ad Ancona per sostenere la candidatura per le prossime elezioni regionali di Francesco Acquaroli, ha ricevuto un'accoglienza non proprio idilliaca. 

Lanci di uova, pomodori e bottiglie, hanno caratterizzato l'arrivo  del leader del Carroccio in piazza Roma, nel capoluogo marchigiano. Le agenzie di stampa, inoltre, riportano che i manifestanti dei centri sociali che hanno duramente contestato il numero 1 della Lega Nord, siano quasi  riusciti a rompere il cordone creato dalle Forze di Polizia per evitare eventuali sommosse. Sembrerebbe che tra i detrattori di Salvini e gli uomini delle forze dell'ordine ci sia stato anche un contatto, ma gli agenti li avrebbero respinti. 

Sembrerebbe, inoltre, che gli agenti abbiano identificato una ragazza di Porto Recanati, responsabile del lancio delle uova. 

Non è si è fatta attendere la replica del Segretario della Lega, dal suo profilo Facebook: <<30 figli di papà dei centri a-sociali hanno lanciato uova ed arance contro i cittadini di Ancona che hanno accolto la Lega. Bella la "democrazia" dei compagni... Ci fate paura? Nooooo. Più sicurezza e più lavoro, meno clandestini e meno zecche rosse: anche nelle Marche si può>>. 

Luigi Cacciatori

Immagine da facebook.com/salviniofficial

InfoOggi.it Il diritto di sapere