Sanità, malattie rare: da Regione via libera per acquisto apparecchiature di cura

8
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CAGLIARI, 28 NOVEMBRE 2013 - Come riportato dal sito regionale, la Giunta ha approvato una delibera...

CAGLIARI, 28 NOVEMBRE 2013 - Come riportato dal sito regionale, la Giunta ha approvato una delibera che stanzia 275mila euro, che saranno ripartiti tra le vari Asl proporzionalmente alla popolazione residente. 

In particolare, viene avviato un programma sperimentale rivolto ai cittadini sardi (dando priorità ai bambini) affetti da malattie rare, come la labiopalatoschisi (o labbro leporino) e sindromi di Marfan e Klippel-Trenaunay, che necessitano di prestazioni sanitarie aggiuntive come apparecchi ortognatodontici per gravi malformazioni maxillo-facciali, creme per il trattamento di gravi patologie rare a interessamento cutaneo e calze elastiche contenitive. La segnalazione del tipo di patologia è arrivata da una ricognizione effettuata dal Centro di riferimento regionale per le malattie rare (ospedale Microcitemico).

"Con questo provvedimento, che recupera le somme dal bilancio 2013 che altrimenti sarebbero andate in economia - spiega l'assessore De Francisci - intendiamo venire incontro alle esigenze di diversi pazienti che devono affrontare spese non da poco, visto che queste cure, pur indispensabili, a oggi non sono erogate dal Servizio sanitario regionale".

(Fonte Regione Sardegna)

Gianluca Teobaldo

InfoOggi.it Il diritto di sapere