Scenografia e Doppiaggio: altri due importanti appuntamenti da non perdere del Progetto OstHello

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 13 GIUGNO 2014 - Nuova, prestigiosa tappa del Progetto OstHello, organizzato dell'A.I.G. ...

ROMA, 13 GIUGNO 2014 - Nuova, prestigiosa tappa del Progetto OstHello, organizzato dell'A.I.G. - Associazione Italiana Alberghi per la Gioventù e finanziato dalla Regione Piemonte, per incentivare e favorire l’aggregazione giovanile attraverso il turismo culturale, con gli Ostelli punti di partenza per varie attività culturali e luoghi di riferimento per viaggiatori e giovani del territorio.

L’ambizioso programma, che fino al 31 luglio p.v. mette gratuitamente a disposizione dei giovani laboratori e corsi per poter verificare e potenziare le proprie attitudini artistiche e intellettuali, prosegue all’Ostello torinese (presso l'ex Villaggio olimpico in zona Lingotto) nel week end di sabato 14 e domenica 15 giugno (ore 10-13 e 15-18) con due nuovi "focus" sulla Scenografia e il Doppiaggio.

Sabato 14 giugno, è previsto il seminario-work shop condotto da Cinzia Lo Fazio. Scenografa di successo, inizia l'attività nel 1982 nello studio di Luciano Ricceri per un progetto Rai, il "Quo Vadis" con la regia di Franco Rossi. Prosegue per venti anni la collaborazione, come prima assistente dello scenografo, partecipando a progetti come "La famiglia ", "Capitan Fracassa", "Che ora è", "Splendor", "Concorrenza Sleale" di Ettore Scola, "Atlantide" di Bob Swaime , nonché a vari progetti di teatro lirico con la regia di Giuliano Montaldo, come "Turandot", "Faust", "Otello" rappresentati all'Arena di Verona. Dal 2000 firma come scenografa vari progetti tra cui "Sms" e "No problem" di Vincenzo Salemme, "Febbre da fieno" di laura Luchetti. Nel 2008 viene selezionata come "italian art director" per "Angeli e Demoni" regia di Ron Howard. Nel 2011 vince un premio come miglior production designer a Los Angeles per il cortometraggio "The Novel", di Paolo Licata e firma la scenografia del balletto "Romeo e Giulietta" regia di D. Mac Millan per il teatro di Perm in Russia. Dal 2009 al 2011 è eletta presidente dell' A.S.C. Associazione italiana scenografi, costumisti, arredatori. 

Domenica 15 giugno, seminario condotto dal torinese Mario Brusa, attore e regista di lungo corso, sin da giovanissimo collaboratore con le compagnie e gli enti teatrali torinesi di maggior prestigio: il Teatro Stabile di Torino, il Teatro delle Dieci, le compagnie di Erminio Macario e di Gipo Farassino. Per un decennio, dal 1980 al 1990, fa parte del cast della trasmissione radiofonica "L'aria che tira" ed è presentatore di numerosi programmi intrattenimento per Radiodue, tra cui "Mister Radio" e "Alta Definizione". Prende parte a svariati sceneggiati radiofonici ("Prima che il gallo canti", Vita di Boheme", "Madame Bovary", "Giovanna D'Arco: Processo per Stregoneria" e produzioni televisive ("La bottega del caffè", "Angeli caduti", "La casta fanciulla", "Non chiamatemi papà" (1997). Si mette inoltre in luce come regista di opere liriche. Da anni cura le regie, per la parte audio, degli spettacoli pirotecnici della festa di San Giovanni della Città di Torino e ha organizzato i "festeggiamenti-spettacolo" al Teatro Carignano per i 100 anni dell'Unione Industriale Torinese. Per l'Università di Torino ha coordinato i corsi di Arte Drammatica e il Corso di Laurea per traduttori cinetelevisivi. Speaker in documentari naturalistici e storici prodotti da Rai e Mediaset, dal 2001 fa parte del cast di Cento Vetrine nel ruolo del P.M. Luigi Imparato. Suo è il manuale di dizione "La pésca con la pèsca".

Le lezioni di OstHello sono aperte a chiunque voglia iscriversi, e sempre a partecipazione assolutamente gratuita.

Ufficio Stampa A.I.G. Roma

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere