Serie A, Pescara - Roma 1-4. La squadra di Spalletti si porta a +4 sul Napoli

37
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
PESCARA, 24 APRILE - Tutto facile per la Roma, che batte il Pescara nel posticipo della 33&ordf...

PESCARA, 24 APRILE - Tutto facile per la Roma, che batte il Pescara nel posticipo della 33ª giornata e sale a 75 punti in classifica, allungando sul Napoli fermato ieri dl Sassuolo. La squadra di Luciano Spalletti parte bene e al 3’ si porta in vantaggio con Salah, ma il gol viene annullato per un fuorigioco davvero millimetrico. I giallorossi continuano a spingere e ci provano con El Shaarawy e Dzeko, ma il portiere del Pescara è attento e mantiene a galla i suoi. Al 20’ è la volta di Nainggolan, ma la conclusione del centrocampista belga sbatte sulla traversa. 

La Roma comincia ad allungarsi con i padroni di casa che ci provano con qualche incursione di Bahebeck e Caprari, desideroso di mettersi in mostra davanti alla squadra che lo ha lanciato. Nel giro di uno minuto, poco prima del riposo, uno-due terribile dei giallorossi, che prima vanno in vantaggio con Strootman e poi raddoppiano con Nainggolan, mettendo una chiara ipoteca al match.

Ad inizio ripresa arriva anche il 3-0 firmato da Salah, su assist di un ottimo El Shaarawy. L’ex giocatore del Milan cerca una gioia personale al 50’ ma la sua conclusione termina fuori di un soffio. A questo punto la Roma è in pieno controllo del match e l’unico obiettivo diventa far segnare Edin Dzeko, ancora in corsa nella classifica dei marcatori. Al 52’ il bosniaco viene fermato da un grande intervento di Coda, che salva in scivolata. Poco dopo, al 60’, El Shaarawy firma il terzo assist della sua serata; a beneficiarne è ancora Salah, che ringrazia e firma la personale doppietta.

A questo punto la Roma stacca la spina e consente alla squadra di Zeman di firmare il gol della bandiera. All’83’ Memushaj serve Benali, che da pochi passi batte Szczesny. È un gol che serve a poco per il Pescara, che con la sconfitta di questa sera retrocede aritmeticamente in Serie B dopo appena un anno di permanenza nella massima serie. Per gli ospiti è una vittoria importante, che consente di allungare sul Napoli e presentarsi al meglio al derby contro la Lazio di domenica prossima.

 

Giuseppe Sanzi

(fonte immagine calciomercato.com)

InfoOggi.it Il diritto di sapere