• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Speranza, vaccino prima a fragili ma sarà per tutti

Lazio > Roma

Speranza, vaccino prima a fragili ma sarà per tutti. Combattere ancora prima di vedere la luce in fondo al tunnel.
ROMA, 21 OTT - Se il vaccino dovesse essere pronto nei prossimi mesi "chiaramente partiremmo anzitutto dai soggetti più fragili e dalle categorie a rischio, dai medici, dagli infermieri e da tutti i professionisti sanitari che sono in prima linea. Poi verrebbero gli altri".

Lo afferma il ministro della Salute, Roberto Speranza, in un'intervista a Famiglia Cristiana. Anche grazie all'iniziativa "Alleanza per il vaccino", ha rilevato, "la Commissione europea oggi sta chiudendo contratti con le principali compagnie farmaceutiche.

Una volta trovato, il vaccino dovrà essere messo a disposizione di tutti. Nessuno potrà essere lasciato indietro, anche perché da questa pandemia si uscirà solo tutti insieme".

La ricerca ha concluso, "è anche molto avanti nel campo delle cure. Sono convinto che alla fine l'umanità avrà ragione sul coronavirus. Ma dobbiamo combattere ancora, prima di riuscire a vedere la luce in fondo al tunnel".