Tour de France, sull'Alpe d'Huez trionfa Pinot. Quintana attacca, Froome arranca ma il Tour è suo

52
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ALPE D’HUEZ, 25 LUGLIO 2015- Da sempre l’Alpe d’Huez regala spettacolo e cos&igra...

ALPE D’HUEZ, 25 LUGLIO 2015- Da sempre l’Alpe d’Huez regala spettacolo e così è stato anche oggi. Sulla mitica montagna francese, dove era posto l’arrivo della 20° tappa del Tour de France 2015, la penultima (110,5 km con partenza da Modane), a trionfare ancora una volta è stato un francese, Thibaut Pinot. Il corridore della Fdj ha vinto per distacco dopo una lunga fuga, precedendo di 18” Nairo Quintana (Movistar) e di 41” Ryder Hesjedal (Garmin-Cannondale).

Il corridore della Movistar, secondo in classifica generale, ha provato a far saltare il banco, attaccando la maglia gialla Chris Froome che, nonostante le continue rasoiate del colombiano e, grazie soprattutto al supporto di due compagni di squadra, è riuscito a difendersi e a limitare i danni, conservando il suo primato nella generale.
Quintana, che alla partenza aveva 2'38'' di ritardo da Froome, si è reso autore di una splendida azione quando mancavano meno di nove chilometri all’arrivo, ma è riuscito soltanto a dimezzare il suo svantaggio dal britannico, rifilandogli 1'20''. Vantaggio notevole ma non sufficiente per scavalcare in classifica il capitano del Team Sky, che si appresta così a vincere la 102° edizione della Grande Boucle. Il suo secondo trionfo al Tour dopo quello del 2013.

Sfortunato Vincenzo Nibali che, ai meno 13 dall’arrivo, proprio quando stava per cominciare la scalata verso l’Alpe d’Huez, ha forato ed è stato costretto a dire addio alla speranza di salire sul podio. Il siciliano, quarto nella generale, ha cambiato prontamente bici, ma è rimasto attardato e ha dovuto affrontare la salita dalle ultime posizioni del gruppo dei big. In difficoltà anche lo spagnolo Alberto Contador che insieme a Nibali arriverà a 3'30'' da Pinot.

Domani la passerella conclusiva a Parigi, sui Campi Elisi.

Ordine d’arrivo

1.Thibaut Pinot (Fra, Fdj); 2. Quintana (Col) a 18"; 3. Hesjedal (Can) a 41"; 4. Valverde (Spa) a 1'38"; 5. Froome (Gb); 6. Rolland (Fra) a 1'41" 7. Porte (Aus) a 2'11"; 8. Anacona (Col) a 2'32"; 9. Poels (Ola) a 2'50"; 10. Plaza (Spa); 15. Nibali a 3'30''; 16. Contador (Spa).

Classifica Generale

1. Chris Froome (Gb); 2. Quintana (Col) a 1'12"; 3. Valverde (Spa) a 5'25"; 4. Nibali a 8'36"; 5. Contador (Spa) a 9'48"; 6. Gesink (Ola) a 10'47"; 7. Mollema (Ola) a 15'14"; 8. Frank (Svi) a 15'39" 9. Bardet (Fra) a 16'00"; 10. Rolland (Fra) a 17'30".

[foto: gazzetta.it]

Antonella Sica
 

InfoOggi.it Il diritto di sapere