Abramo e Levato - Aggiudicati lavori scuola media ed elementare di "Santo Janni"

74
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CATANZARO, 06 GOSTO 2016 - Aggiudicati lavori di completamento della scuola media ed elementar...

CATANZARO,  06 GOSTO 2016 - Aggiudicati lavori di completamento della scuola media ed elementare di “santo janni” / 144 le imprese partecipanti alla gara bandita dal comune / il sindaco Abramo  e il consigliere Luigi Levato “si concretizza in questo modo una vecchia aspirazione del quartiere” 

L'impresa "Idrotermica meridionale" di Luigi Mastrandea (Bari), con il punteggio di 34,273, si è aggiudicata, in via provvisoria, i lavori di completamento della scuola media ed elementare di Santo Ianni. Sono state 144 le imprese che hanno risposto al bando di gara predisposto dal settore gestione del territorio, diretto da Gennaro Amato. L’appalto è il primo affidato da palazzo de Nobili con la nuova normativa. Il seggio di gara era composto dal responsabile unico del procedimento, geometra Bettino Ortone, dall’avvocato Giuseppe Arnò e dal geometra Franco Greco.

L’intervento appaltato dall’amministrazione di Palazzo De Nobili si riferisce alle opere di completamento del plesso, già in fase di costruzione e allo stato costituito dalla sola struttura che risulta realizzata con un’intelaiatura in cemento armato e una tamponatura in laterizio. È già stata montata anche una scala antincendio posta nella zona sud del complesso. Il progetto generale, redatto dai tecnici del settore lavori pubblici, prevede la realizzazione di tre corpi di fabbrica a tre piani fuori terra, oltre all’adiacente edificio da destinare a palestra con servizi e scala antincendio. Avendo l’Amministrazione comunale manifestato l’esigenza di rendere utili e funzionali fin da subito i corpi di fabbrica già realizzati (corpo A e B), è stato programmato un intervento nei limiti delle disponibilità finanziarie per un importo complessivo di 733mila euro circa.

I lavori prevedono il completamento esterno dei corpi A e B, il completamento interno del solo piano terra e la sistemazione parziale dell’area scolastica esterna attraverso la predisposizione di ingressi pedonali e carrabili, aree verdi e parcheggi. Le opere di completamento riguardano anche la copertura totale di gronde e pluviali, la realizzazione degli infissi, del cappotto, della tinteggiatura esterna, del portico d’ingresso, nonché il completamento delle opere interne comprensive degli impianti del solo piano terra. In sintesi le opere previste si possono riassumere in questo modo: realizzazione di copertura leggera in lamiera grecata, atta ad ospitare i pannelli fotovoltaici e l’impianto solare -termico per acqua sanitaria; realizzazione di cappotto termico di rivestimento dell’involucro edilizio in polistirene espanso; tinteggiatura a colori forti; realizzazione di infissi e facciate continue in alluminio; realizzazione di pavimentazioni e rivestimenti; porte interne in alluminio; realizzazione del portico d’ingresso con struttura in legno lamellare e copertura in lamiera d’acciaio; realizzazione di impianto termico con caldaia murale a gas; realizzazione di impianti elettrici; completamento dell’area esterna con realizzazione di marciapiede; predisposizione di aree a verde e doppi ingressi, sia pedonali che carrabili.

Il progetto include tutte le opere per il superamento delle barriere architettoniche e quelle necessarie per soddisfare la normativa antincendio.

“Il completamento della scuola – ha sottolineato il sindaco Sergio Abramo - rientra nel quadro del potenziamento delle strutture scolastiche e culturali della città e, in particolare, di un quartiere che negli ultimi anni ha avuto un considerevole sviluppo urbano. Si concretizza in questo modo – ha aggiunto Abramo – una vecchia aspirazione del quartiere e del consigliere Luigi Levato, vale a dire quella di essere dotato di una scuola moderna, efficiente e sicura.

Oggi, grazie al nostro impegno, questa legittima esigenza dei residenti si sta concretizzando. Il popoloso quartiere, dunque, avrà una scuola moderna che potrà essere punto di riferimento non solo per il comprensorio sud-est di Catanzaro, ma anche per l’intero Capoluogo di Regione. Ringrazio il settore gestione del territorio per la predisposizione del progetto e gli assessori che ne hanno seguito l’intero iter, convinti che i nostri giovani debbano avere strutture adeguate e a norma nelle quali studiare. Proprio per questo – ha concluso il sindaco – è stata data priorità a un progetto che consente di avere subito disponibile una parte dell’edificio che rappresenta, per le aree più decentrate del territorio comunale, un concreto esempio di strutture e servizi che ne può favorire lo sviluppo”.

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere