Ancona, bambino di 10 anni raggiunto da piombini fucile da caccia: è grave

368
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
OSIMO, 29 OTTOBRE - Destano preoccupazione le condizioni di un bambino di 10 anni raggiunto da alcun...

OSIMO, 29 OTTOBRE - Destano preoccupazione le condizioni di un bambino di 10 anni raggiunto da alcuni piombini sparati da un fucile da caccia. Il minore è ricoverato, in prognosi riservata, presso l’ospedale Salesi di Ancona. 

Il fatto si è verificato nel pomeriggio di ieri a Osimo (Ancona) nel corso di una battuta di caccia e, secondo quanto scrivono i media locali, sembrerebbe che il bambino sia stato raggiunto di rimbalzo alla testa e al collo dai piombini di un proiettile che avrebbe colpito un muretto di cemento. La dinamica dell’evento è ancora in corso di accertamento da parte delle autorità preposte. Le indagini sono state affidate ai Carabinieri di Osimo. 

Ad accompagnare il minore in ospedale sarebbe stato suo padre. Non è chiaro se genitore e figlio stessero partecipando alla battuta di caccia o se invece la loro presenza nel luogo dell’incidente sia stata una tragica fatalità. In queste ore, l’equipe medica della struttura sanitaria sta valutando se operare il bambino al cranio per estrarre le schegge. Il giovane è rimasto sempre vigile e sarebbe stato ricoverato in rianimazione per mancanza di letti in altri reparti del nosocomio. 


Luigi Cacciatori 

InfoOggi.it Il diritto di sapere