Arrestata coppia in California, detenevano in ostaggio 13 fratelli senza cibo e in catene

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
REGGIO CALABRIA, 16 GENNAIO 2018 - Dagli Stati Uniti arriva una triste storia di abusi e vessazioni....

REGGIO CALABRIA, 16 GENNAIO 2018 - Dagli Stati Uniti arriva una triste storia di abusi e vessazioni. Una casa degli orrori è stata scoperta a Perris, California, dove David Allen Turpin, 57 anni, e Louise Anna Turpion, 49, hanno tenuto in ostaggio tredici fratelli, 7 adulti e 6 bambini dai 2 ai 29 anni, in condizioni miserevoli.

I ragazzi erano malnutriti, senza acqua e con cibo in quantità appena sufficiente, legati ai loro letti con catene e lucchetti, al buio, in una stanza maleodorante.

A dare l'allarme, domenica, una vittima delle vittime di appena 17 anni, riuscita a scappare miracolosamente e a chiamare la polizia. All'arrivo degli agenti, le vittime erano così malridotte che la polizia non è stata in grado di capire subito che molti erano maggiorenni. La stessa diciassettenne che ha salvato i fratelli, secondo gli agenti, dimostrerebbe appena 10 anni.

Gli inquirenti hanno aperto un'inchiesta per sequestro di persona e di minori, maltrattamento e tortura, fissando una cauzione di 9 milioni di dollari.

Daniele Basili

immagine da corriere.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere