• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Attenti al cane, l'assicurazione non paga

Toscana

20 MARZO 2013 -  Un cane, un gatto che attraversano improvvisamente la strada. Il conducente del veicolo che sopraggiunge frena bruscamente e la bestiola è salva. Magari chi è a bordo della vettura subisce qualche conseguenza negativa della brusca frenata, ci può stare.

Ebbene, per la Cassazione il conducente non è tenuto a risarcire il danno subìto, a causa della frenata, dal passeggero. Se la manovra è stata indispensabile per evitare l’incidente, il passeggero ferito non può avanzare pretese di risarcimento.

La sentenza della cassazione è recentissima, pubblicata proprio ieri. I giudici hanno rigettato la richiesta di risarcimento di una signora che lamentava le lesioni causate per colpa dell’autista con cui viaggiava. Quest'ultimo, proprio per evitare di investire un cane, le aveva procurato delle lesioni.[MORE]

avv. Raffaele Basile